,,

Virgilio Sport SPORT

Pochettino manda un messaggio alla Juventus

Il tecnico del Tottenham esce allo scoperto sul proprio futuro a pochi giorni dalla finale di Champions League contro il Liverpool.

A otto giorni dalla finale di Champions League che vedrà il suo Tottenham sfidare il Liverpool al “Wanda Metropolitano” di Madrid, l’allenatore degli Spurs Mauricio Pochettino è uscito allo scoperto in merito al proprio futuro.

Il manager argentino ha pronunciato parole sorprendenti rispetto a quelle che erano seguite alla rocambolesca qualificazione alla finale ai danni dell’Ajax, giurando di fatto amore alla squadra londinese:
"Voglio restare qui. Oggi per me il Tottenham è il club migliore al mondo anche grazie alle sue strutture” ha detto Pochettino in un’intervista a 'Talk Sport'.

Che si tratti di pretattica? Difficile a dirlo, di certo Pochettino vuole trascorrere la settimana che separa il Tottenham dal grande appuntamento di Madrid pensando solo alla possibilità di scrivere la storia con il club londinese.

Anche se le parole successive con cui l’ex bandiera del Tottenham riporta l’attenzione alla finale di Champions lasciano qualche dubbio residuo sulla permanenza a White Hart Lane: "Ora dobbiamo pensare solo alla finale, poi con la società parleremo di come fare il prossimo passo per le prossime stagione. Incontrerò il presidente Daniel Levy per conoscere le sue idee e compiere il prossimo passo".

Il tutto dopo che, al termine della gara vinta 3-2 in casa dell’Ajax, Pochettino aveva aperto all’addio: "Dopo la Champions, vorrei andar via, sia in caso di vittoria che di sconfitta".

Su Pochettino è forte l’interessamento della Juventus, che ha messo il manager argentino nella lista dei possibili successori di Max Allegri, ma nelle ultime ore il club bianconero sembra aver virato in via definitiva il proprio mirino su Maurizio Sarri, curiosamente altro tecnico operante a Londra e altro tecnico atteso da una partita importante, la finale di Europa League contro l’Arsenal in programma il 29 maggio a Baku.

L’ex allenatore del Napoli è legato al Chelsea da altri due anni di contratto, ma la sua permanenza a Stamford Bridge è in forte dubbio e per garantirsela a Sarri potrebbe non bastare il successo in Europa League nonostante il terzo posto in campionato e la conseguente già certa qualificazione alla prossima Champions League.

SPORTAL.IT | 24-05-2019 16:40

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...