,,
Virgilio Sport SPORT

Pogba fa arrabbiare il Manchester, la Juventus ci crede

Il centrocampista francese è sempre più lontano dai Red Devils e attratto dal clamoroso ritorno in bianconero.

In campo Paul Pogba è stato l’unico, attraverso quel tiro dal limite nel finale carambolato sul palo, a provare davvero a fare male alla “sua” Juventus nell’incrocio di Champions League che ha ribadito la superiorità dei bianconeri sul Manchester United di José Mourinho, parso alla deriva. Per i tifosi bianconeri e per Max Allegri, che ha allenato il francese per due stagioni, sarebbe stata una beffa molto amara e forse immeritata. Chissà, però, come avrebbe reagito il centrocampista campione del mondo qualora quel pallone fosse entrato.

Esultanza misurata, o magari assente, come molti ex, nel rispetto del proprio passato, oppure libero sfogo per un gol che avrebbe potuto cambiare le sorti del girone e forse di tutta la stagione di una squadra che sembra viaggiare su binari paralleli rispetto a quelli del proprio allenatore? Buona la prima, forse, perché la scintilla tra Pogba e il Manchester United non è mai scattata e forse non scatterà mai. Non successe a 19 anni, quando i Red Devils lo prelevarono dal vivaio del Le Havre salvo non riuscire a comprenderne il talento (l’errore più grande della propria gestione secondo il mea culpa di Sir Alex Ferguson), fino a farlo partire a costo zero verso la Juventus, e neppure dall’estate 2016, quando Old Trafford rispalancò le porte al figliol prodigo dopo averlo pagato 105 milioni, affare che, seppur per breve tempo, fece di Pogba il calciatore più caro del mondo.

Ma tra una squadra lontana per valori tecnici dai tempi gloriosi e il feeling mai nato con José Mourinho, ogni giorno di più sembra rafforzarsi l’idea che un nuovo e questa volta definitivo divorzio tra Paul e il Manchester sia nell’aria. Tornare alla Juventus a quel punto sarebbe quasi spontaneo, anche perché Pogba fa ben poco per mascherare la propria nostalgia verso il mondo bianconero. Prima, a poche ore dalla partita, quel post emozionato, con la scritta “Oggi è un giorno speciale” e le foto affiancate con la maglia della Juve e quella del Manchester poi, a fine gara, la foto sorridente su Instagram con l’amico Juan Cuadrado, che non è andata giù ai tifosi inglesi.

La Juventus, complice l’emergenza a centrocampo (a Old Trafford non c’erano giocatori di ruolo in panchina), vuole provarci già a gennaio, complice la nuova regola della Uefa che permette a un giocatore di disputare la Champions League con due maglie diverse. Molto dipenderà dal futuro di Mourinho e dalla fattibilità economica dell’operazione. Ma il Pogba-bis può diventare il primo colpo del post-Marotta.

Calciomercato 2020, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

SPORTAL.IT | 26-10-2018 12:10

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...