SPORT

SQUADRE DI SERIE A

  1. Home
  2. CALCIOMERCATO

Prezzi pazzi, insorge il Parlamento Europeo

Asse con la Fifa per "calmierare i prezzi" dice il presidente Tajani: monito in arrivo ai club prima del Mondiale.

L’ultima goccia dev’essere stata grande 160 milioni, quelli spesi dal Barcellona per Philppe Coutinho, o piuttosto 84 milioni, quelli investiti dal Liverpool per Virgil Van Dijk. Fatto sta che il 2018 è cominciato come si era chiuso il 2017, in tema di mercato e allora dopo l’estate pazza di Neymar e Mbappé, pure il Parlamento Europeo invoca uno stop ai prezzi folli nella compravendita dei calciatori.

Il presidente Antonio Tajani è pronto ad elaborare insieme alla Fifa un documento "non normativo" per chiedere un calmiere sui prezzi dei cartellini, da mandare possibilmente ai club prima dell’inizio dei Mondiali di Russia. Tajani, intervistato dall’Ansa, ha già avuto un colloquio sul tema con il presidente della Fifa Gianni Infantino: “È importante anche avere un controllo maggiore su come sono impiegati i soldi delle compravendite, che non devono nascondere operazioni finanziarie mascherate" ha detto l'ex ministro, facendo chiari riferimento alle modalità utilizzate dal Psg per l’acquisto di Mbappé, in prestito dal Monaco con diritto di riscatto fissato a 180 milioni. 

Tajani ha anche visitato a Roma il Museo del Calcio Internazionale, donando due maglie particolari,  quella dell'attaccante del Frosinone Daniel Ciofani e quella del centrocampista della Juventus Miralem Pjanic: "Sono due esempi per i giovani, il primo perché è uno dei pochi giocatori laureati e il secondo perché parla sei lingue. Al calcio servono esempi così: quando ci sono milioni di ragazzini che ti seguono è importante che sia ritenuto un modello chi si impegna, non chi bestemmia".
 

Calciomercato, le trattative di oggi LIVE

Calciomercato: il tabellone acquisti-cessioni

SPORTAL.IT | 13-01-2018 20:30

Prezzi pazzi, insorge il Parlamento Europeo
I calciatori più costosi
Fonte: Sportal.it

SPORT TREND