,,
Virgilio Sport

Prost esalta il ritorno di Alonso: "È un vincente"

Il direttore non esecutivo della Renault si è espresso sull'asturiano, che nel 2021 sarà di nuovo in Formula 1.

30-10-2020 10:32

Prost esalta il ritorno di Alonso: "È un vincente" Fonte: Getty Images

Se il 2022 sarà l’anno della rivoluzione in Formula 1 con il cambio di regolamenti, il 2021 sarà quello di importanti novità nel mercato piloti e pure nella nomenclatura di alcuni team. La Racing Point diventerà Aston Martin ed accoglierà Sebastian Vettel, mentre la Renault diventerà team Alpine e riaccoglierà Fernando Alonso, di ritorno nel Circus dopo due anni di assenza.

Del pilota asturiano, che parteciperà a una sessione di test in Bahrain con una vettura 2018 il 4 e 5 novembre prossimi, ha parlato in termini entusiastici Alain Prost, direttore non esecutivo della Renault, in un’intervista ad ‘AS’: “Alonso non è motivato dai soldi, ma solo dalla voglia di vincere. Ho parlato con lui più volte e si vede il suo coinvolgimento. Si impegnerà al massimo, la sua motivazione è molto importante per noi. Combatterà sempre, anche per un punto“.

Prost riferisce anzi di un Alonso già al lavoro e perfettamente in sintonia con il futuro compagno di scuderia Esteban Ocon e pure con Daniel Ricciardo, del quale prenderà il posto con l’australiano destinato alla McLaren: “Già oggi Fernando è molto vicino al team e agli ingegneri. Va al simulatore in Inghilterra ed è in contatto con gli ingegneri durante tutte le gare. Dà consigli quando può, ha già guidato la macchina in Spagna ed è in riunione con Esteban Ocon e Daniel Ricciardo. Abbiamo tutti e tre i piloti e sta funzionando bene, e Daniel è contento di questo”.

Infine una battuta sul ridotto palmares di Alonso in Formula 1: “È molto comune in Formula 1 che quelli come Alonso abbiano solo due titoli: per vincere tante gare come Lewis e Michael devi essere in una squadra con uno lunga stabilità dominante. Questo non è stato il caso di Fernando alla Renault, alla McLaren o alla Ferrari. A volte serve un po’ di fortuna, ma senza dubbio si merita molto di più come pilota di quanto abbia ottenuto“.
 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...