,,
Virgilio Sport SPORT

Quagliarella non basta, la Sampdoria non vince più

Il Cagliari nonostante tre infortuni pareggia 2-2 in rimonta frenando ancora i blucerchiati.

La trasferta resta tabù per la Sampdoria che spreca un’altra grande chance per sbloccarsi lontano da Marassi.

A Cagliari finisce 2-2, con i sardi che nonostante tre infortuni sono capaci di rimontare nella ripresa negando ancora i tre punti ai ragazzi di Giampaolo.

La serata inizia male per i padroni di casa che perdono nel riscaldamento il portiere Rafael, sostituito da Cragno: dopo il fischio d’inizio la situazione non migliora visto che Ceppitelli è costretto ad uscire in barella, con Pisacane subentrato a freddo. La Sampdoria ne approfitta, con Quagliarella che sblocca il risultato su assist di Ramirez. L’attaccante ospite concede il bis al 19′ con un piazzato che mette decisamente in discesa la partita per la sua squadra. Prima dell’intervallo lo sfortunatissimo Lopez è costretto a togliere dal campo anche Faragò e Dessena.

Nonostante tutto, nella ripresa la fortuna torna a sorridere ai sardi: Viviano rinvia addosso a Farias che da fuori area di schiena con un rimpallo incredibile riapre i conti segnando il 2-1. I tifosi di casa ci credono e dopo quattro minuti arriva anche il 2-2 di Pavoletti che di testa punisce ancora i blucerchiati. Nel finale Cragno è super nell’evitare la beffa, su Caprari.

Pavoletti, ex attaccante del Genoa, se l’è goduta nel post partita: “Saranno contenti sia i tifosi del Cagliari che quelli del Genoa. Peccato che sul finale siamo crollati, anche io avevo dato tanto, ci poteva stare il terzo goal. Per come si era messo il primo tempo questo pareggio vale una vittoria”.

Il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, intanto pensa già al nuovo stadio: “Sì, abbiamo appena terminato la selezione della short list dei progettisti che entro fine gennaio ci proporranno un concept, quindi riceveremo 3 concept da tre, massimo quattro, studi di progettazione molto importanti che verranno ufficializzati entro la prossima settimana. Siamo molto soddisfatti perché questa fase è stata veramente interessante perché hanno partecipato tantissimi architetti famosi, c’è stato un grandissimo interesse su questo nostro mini bando interno questo dimostra che tutti capiscono che la società sta facendo le cose bene, che la società è seria, che è una piazza dove potrebbe nascere veramente uno stadio visione 2030 come mi piace chiamarlo, con tutte le innovazioni possibili e immaginabili. Entro la fine della settimana scioglieremo le riserve su chi sono i tre studi pre selezionati”.

SPORTAL.IT | 09-12-2017 20:40

Quagliarella non basta, la Sampdoria non vince più Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...