,,
Virgilio Sport SPORT

Questo Milan vale l'Europa: stesa la Sampdoria a San Siro

La rete di Bonaventura basta per regalare l'1-0 ai rossoneri e il sesto posto a 41 punti, gli stessi proprio dei blucerchiati.

Milan-Sampdoria termina 1-0 con la rete decisiva di Giacomo Bonaventura e i rossoneri si ritrovano sesti in classifica, raggiungendo proprio i blucerchiati e ormai in piena corsa per un piazzamento europeo.

Il Milan parte subito forte, con la fascia sinistra sugli scudi grazie agli ispiratissimi Calhanoglu e Ricardo Rodriguez, che in cinque minuti creano ben tre azioni. La quarta arriva però dalla fascia opposta, dove Calabria va al cross al 6′ e Murru devia con un braccio: è calcio di rigore. Sul dischetto Ricardo Rodriguez che questa volta fallisce e si fa parare la massima punizione. O forse, vista dall’altro punto di vista, è l’ennesima prodezza di Viviano, al terzo rigore parato in questa stagione.

Il Milan però non si fa abbattere dall’occasione sciupata e riprende ad attaccare: al 13′ è ancora Calabria a proporsi sulla destra, mettendo al centro un pallone rasoterra su cui è puntuale a rimorchio l’intervento di Bonaventura. Tiro immediato e Milan in vantaggio.

I rossoneri continuano ad attaccare con buona intensità (sempre ispiratissimi Calabria e Calhanoglu, Cutrone resta un pericolo costante a centro area, ma ci prova anche Biglia dalla distanza). Gli ospiti si vedono solo con Silvestre, puntuale su corner ma il cui colpo di testa non spaventa Donnarumma.

Al 37′ arriva poi il primo caso da moviola, con Calabria che sembra intervenire con un braccio su un lungo traversone per Zapata. Il Var però, dopo aver fatto fermare il gioco, certifica che non ci sono irregolarità. Altro caso al 44′: punizione dalla trequarti di Suso, interessantissimo servizio in profondità per Calhanoglu e cross al centro per Bonucci. L’ex juventino segna, ma dopo un paio di minuti il Var annulla: era in fuorigioco.

La ripresa conferma gli equilibri del primo tempo, con Calhanoglu che al 52′ ha addirittura colpito la traversa dopo un’azione tambureggiante a rientrare dalla sinistra. Poi sono Suso e Cutrone (addirittura su rovesciata) a cercare il raddoppio. Vanno registrate anche altre interessanti punizioni di Calhanoglu, ma sono gli ultimi minuti del match quelli che fanno tremare entrambe le squadre: prima Calabria spreca tutto su un contropiede due contro uno dopo il servizio di Bonaventura, quindi Caprari si trova a un passo dal pareggio, ma lo manca a tu per tu con la porta di Donnarumma. E la Sampdoria si ritrova a pari punti con il Milan, sempre più una reale avversaria per l’Europa.

SPORTAL.IT | 18-02-2018 22:50

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...