Virgilio Sport

Raiola su Ibrahimovic: "Può giocare altri cinque anni"

Mino Raiola si sofferma sugli assistiti più celebri: "De Ligt parla l'italiano meglio di me. Pogba? Difficile si muova a gennaio".

Pubblicato:

Raiola su Ibrahimovic: "Può giocare altri cinque anni" Fonte: Getty

Tanti i personaggi del calcio intervenuto durante la consegna del Golden Boy 2020, premio assegnato ogni anno da ‘Tuttosport’. Tra questi anche Mino Raiola, uno dei procuratori più potenti al mondo che ovviamente non ha perso l’occasione per parlare dei suoi assistiti.

In particolare Raiola ha confermato l’ottima condizione fisica di Zlatan Ibrahimovic per il quale, a suo dire, il ritiro sarebbe ancora lontano. “Ho creato io lui, gioca perché lo faccio giocare io. Fino a 50 anni? Ho visto grandissimi giocatori a un certo punto stanchi, mi facevano quasi pena perché volevano continuare ma non ce la facevano più. Non l’ho mai visto in Zlatan, per me può facilmente giocare altri 5 anni. Ho visto anche come ha recuperato dopo gli infortuni”.

C’è però una scelta di cui Raiola si è pentito e riguarda proprio Zlatan Ibrahimovic: “Mi pento solo sia andato in MLS, tempo sprecato, è andato per giocare, doveva rimanere nel calcio vero. Cinque anni insieme li facciamo poi vediamo, gli facciamo fare il presidente di un club, dell’Uefa, qualcosa per cambiare il calcio davvero”.

Raiola poi ha commentato la firma di Mario Balotelli col Monza, club che secondo il procuratore arriverà presto in Serie A: “Può essere fondamentale per il Monza. Potenziale è indiscusso, è indietro nella preparazione e faremo di tutto per metterlo in condizione. Avere Balotelli dà segnale di non voler giocare a lungo in Serie B. Galliani è una persona che stimo molto, quando si parla di Milan l’amicizia è lontana”.

Solo complimenti invece per De Ligt, divenuto in poco tempo una colonna della Juventus: “Un giocatore non banale. E’ onesto, anche quando si deve criticare. Un leader nato, prende decisioni per sé e per il gruppo. E’ stato invitato alla Casa Reale, non fa discutere, mette d’accordo tutti su ciò che dice e fa. Può gestire un Paese. A Torino? Parla italiano meglio di me”.

Raiola infine torna a parlare anche del futuro di Pogba, escludendo però un trasferimento già a gennaio: “Avrà un grande futuro, non lo so. Leggo il futuro, non i futuri. ​In Inghilterra sono molto sensibili quando si parla di Pogba. Ho espresso un mio pensiero, un mio parere. Niente di eclatante, credo sia chiaro. Dovrei aver detto di parlare d’estate, i grandi giocatori difficilmente si muovono a gennaio. Ora vediamo in estate, viviamo un mondo molto cambiato”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...