,,
Virgilio Sport SPORT

Ravezzani demolisce Conte, scoppia la polemica social

Nel mirino le frasi del tecnico dell'Inter dopo la vittoria sull'Udinese

Che Conte sia incontentabile è cosa nota: anche dopo il successo sull’Udinese, che ha proiettato la sua Inter in testa alla classifica, l’allenatore ha evidenziato le cose che ancora non funzionano al meglio ma soprattutto ha voluto togliere pressione alla squadra. Non vuol sentire parlare di Inter favorita, di obbligo di lottare per lo scudetto e se l’è presa anche con la stampa. Uno sfogo che non è piaciuto a Fabio Ravezzani.

IL TWEET – Il direttore di TopCalcio twitta severo: “Conte: Conosco il vostro giochino, ci esaltate adesso per poi darci la mazzata quando perderemo. Che assurdità. Se l’Inter o chi per essa ha 2 punti in più della Juve è logico dire che è una rivale. Certe dietrologie sono patetiche, e Napoli o Roma fossero oggi 2 punti avanti alla Juve tutti parlerebbero di rivale scudetto. E solo un cretino o una persona in malafede potrebbe pensare al complotto mediatico. Se alleni un grande club e perdi partono sempre i processi. Ma tanto dire che è solo un complotto mediatico fa sempre comodo”.

LE REAZIONI – Quasi tutte sdegnate le reazioni via social e scoppia la polemica: “A me sembrano schermaglie tra le parti. La stampa giustamente lo accredita come rivale ma lui, che sa che il gap è ancora ampio, per proteggere il gruppo dice che la stampa lo aspetterà al varco al primo stop (che è anche – inevitabilmente – vero). Dialettica che ci sta” o anche: “Non direi che Conte ha accusato la stampa di un “complotto mediatico” (alla Mou, per intenderci) Ha solo evidenziato una distorsione della dialettica sportiva che non mi sento di negare. Ed è vero che vale per tutti, ci mancherebbe” o ancora: “E’ un “giochino” che la stampa, più o meno legittimamente, fa sempre. Per tutti. Conte non ha detto “la stampa ce l’ha con l’Inter”…”. Tutti vanno in difesa del tecnico: “Che l’Inter sia una rivale è palese, guardare la classifica oggi, però, non ha molto senso, visti gli avversari affrontati” oppure: “Si parte dal meno 21 punti dell’anno scorso. Praticamente impossibile da colmare in un anno. Ha ragione Conte” e infine: “Anche negli anni precedenti eravamo primi ad agosto/settembre e alla fine sappiamo tutti com’è andata .. quindi piedi per terra e Conte fa bene perché ancora c’è da lavorare e da migliorare”.

SPORTEVAI | 15-09-2019 09:28

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...