Virgilio Sport

Ravezzani demolisce tutti e sceglie il peggiore, bufera sul web

Delusione e rabbia tra i tifosi rossoneri dopo il ko nel derby

10-02-2020 08:55

Ravezzani demolisce tutti e sceglie il peggiore, bufera sul web Fonte: Ansa

Un tempo per uno ma il tempo dell’Inter è stato più bello e più ricco, con quattro gol e la festa finale. Il Milan piange dopo la grande illusione ma nonostante 45′ scintillanti la rabbia per la sconfitta è superiore a tutto. Come farsi rimontare dal 2-0 al 2-4? Ognuno ha le sue risposte ma per Fabio Ravezzani tutti i perché stanno a monte.

LA CRITICA – Il gionalista di TeleLombardia demolisce tutto, mercato, gioco, giocatori e su twitter scatena una bufera tra i tifosi già furiosi.

IL TWEET – Ravezzani scrive: “L’Inter vince giocando malino. Il Milan perde giocando bene. Basta questo a spiegare l’imbarazzante divario tecnico tra le due squadre. Kjaer, Kessie, Calha, Conti, van bene per puntare massimo alla EL. Con Brozo, Lukaku, De Vrij ed Eriksen vai in Champions. Il calcio è semplice”.

LE CONSEGUENZE – Il giornalista aggiunge: “Il secondo gol dell’Inter nasce da una dormita di Conti che sbaglia allineamento nel fuorigioco (peraltro di difficile determinazione). Il Milan ha sottovalutato colpevolmente l’inadeguatezza di Conti e Calabria nel ruolo. E ne paga le conseguenze da inizio stagione”.

LE RISERVE – Ravezzani chiude con un’altra amara osservazione: “Segnalo sommessamente che la retroguardia del Milan era composta dal deludentissimo Conti, Kjaer riserviva nell’Atalanta, Romagnoli riserva di Acerbi in nazionale e Hernandez, eccellente in propulsione, ma con più di una lacuna difensiva”.

LE CONSEGUENZE – Scatenati i tifosi sui social: “Vogliamo dire che Romagnoli non è il primo derby dove non ci capisce nulla? Già all’andata sovrastato da Lukaku, nei derby precedenti molte macchie” o anche: “In definitiva, dicendola con 2 parole FALLIMENTO ELLIOTT”.

LE CONCLUSIONI – Fioccano i commenti: “Con Conte vinci, con Pioli o Sarri solo piazzamenti. Il calcio è semplice” o anche: “La più grande inadeguatezza nel Milan ha un nome e un cognome: Franck Kessie. Principale colpevole su entrambi i gol dell’Inter”.

I COLPEVOLI – Non si salva nessuno: “Ma perché nessuno critica Romagnoli? Non sa difendere non sa impostare non si propone come uomo in più a metà campo per aiuto il compagno in difficoltà si limita a un paio di anticipi e niente più” o anche: “Ennesima follia della dirigenza nel puntare tutto su un campione immenso ma a fine carriera. Il loro obiettivo era chiaro: con Ibra speravano di salvare il posto e la faccia,ma intanto tra partenze e giocatori scontenti la squadra è + debole.”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...