,,
Virgilio Sport SPORT

Ravezzani ironico su caso-Juve: E dovremmo crederci?

Il giornalista non crede all'atmosfera "assolutamente rilassata" nel colloquio d'urgenza tra Agnelli e Sarri per discutere della crisi bianconera.

Riflessioni profonde in casa bianconera. Le sconfitte di Napoli e Verona, l’aggancio in classifica a opera dell’Inter, l’incombere minaccioso della Lazio, i troppi gol presi e i progressi sul piano del gioco che non arrivano hanno fatto risuonare diversi campanelli d’allarme in casa bianconera. A breve ricomincia pure la Champions e sono in molti a interrogarsi sul futuro di Maurizio Sarri. 

Gli scenari

Tra le ipotesi più suggestive c’è quella che vorrebbe il clamoroso ritorno in panchina di Massimiliano Allegri per condurre in porto la stagione nel modo migliore. In fondo, il tecnico toscano è ancora sotto contratto con i bianconeri. Ci sono poi le voci relative a possibili soluzioni per giugno: Simone Inzaghi è un nome spendibile per la Juventus, anche se il sogno rimane Pep Guardiola.

E il presente

Il presente, però, si chiama Maurizio Sarri. L’ex tecnico di Napoli e Chelsea è stato ingaggiato per la sua capacità di proporre bel gioco, di vincere divertendo e convincendo. Il gioco spumeggiante a Torino non s’è mai visto, ma in termini strettamente numerici Sarri non sta deragliando: è primo in classifica in campionato, ha vinto il girone di Champions, è in semifinale di Coppa Italia.

La cena

La situazione però è delicata, anche perché di segnali di insofferenza ne sono arrivati, per il momento soprattutto da parte della tifoseria. Per fare il punto, il presidente Andrea Agnelli ha convocato a cena l’allenatore e proprio a questo improvviso incontro ha dedicato un Tweet Fabio Ravezzani, intriso d’ironia e di sarcasmo.

Il Tweet 

“Divertente la ricostruzione della cena organizzata d’urgenza tra Agnelli e Sarri per discutere della crisi Juve“, cinguetta il giornalista. “L’atmosfera viene descritta (ovviamente da chi non era presente) come <assolutamente rilassata>. Tutti si accodano. E pretendono che ci crediamo pure…”.

Le reazioni

C’è davvero maretta nei rapporti tra il presidente e l’allenatore della Juve? Sarri rischia subito l’esonero, o avrà modo quantomeno di giocarsi le sua chance sul campo fino alla fine? “Uscita pubblica, operazione di management per rafforzare la figura del tecnico, ovvio che non ci dovesse essere tensione in quel contesto”, commenta Max. “A me sembra più una cena di facciata, è nello stile Juve arginare certe tensioni”, osserva invece Marco. “Magari non è stata ‘assolutamente rilassata’ ma è pur sempre un comitato di crisi vissuto da primi in classifica”, è la logica stringente di Alessandro. E Milena sottolinea: “Un confronto può essere molto diretto e schietto senza per forza arrivare alle urla o alla lite eh”.

SPORTEVAI | 11-02-2020 11:53

Ravezzani ironico su caso-Juve: E dovremmo crederci? Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...