Virgilio Sport

Ravezzani punta il dito: "Inter, il problema sono loro”

Il giornalista dopo la sconfitta dei nerazzurri a Torino

Pubblicato:

Ravezzani punta il dito: "Inter, il problema sono loro” Fonte: ANSA

Ancora una sconfitta in uno scontro diretto e il sogno scudetto che si fa sempre più complicato da realizzare. Con il k.o. di Torino contro la Juventus l’Inter ha sbattuto ancora una volta contro i suoi limiti, quelli di una squadra finora estremamente pratica, grintosa, ma ancora incapace di proporre calcio di qualità nell’arco dei 90’, soprattutto contro gli avversari di maggiore spessore. 

Un problema che ha sottolineato anche Fabio Ravezzani nei commenti post gara. Su Twitter il giornalista ha analizzato la partita, individuando quello che, a suo parere, è il problema principale della squadra di Antonio Conte in questa stagione. 

L’accusa di Ravezzani

“Se Lautaro e Lukaku giocano una partita sottotono (succede da un po’ a entrambi, soprattutto a Lautaro) l’Inter diventa una squadra normale – ha twittato Ravezzani -. Senza fuoriclasse sulle fasce e con un buon centrocampo,  ma nulla più, l’assenza delle punte fa crollare tutto”. 

Lautaro Martinez e Lukaku, dunque, sono gli uomini da cui dipende l’Inter, che non ha abbastanza qualità a centrocampo per poter vincere senza l’apporto dei propri attaccanti. Il commento di Ravezzani, però, divide i tifosi. 

“È bene sottolineare la grande prova di De Ligt… direi che l’ambientamento procede alla grande”, scrive Rocco, ricordando come anche la Juve abbia fatto la sua parte nel disinnescare gli attaccanti nerazzurri. 

Per Malattia, invece, l’Inter non è intervenuta a dovere sul mercato a gennaio: “Il vero problema è che avevano bisogno di un uomo alla Young in mezzo al campo, pronto subito e di sicuro affidamento (Vidal). Resti dell’idea che Eriksen sia un grande acquisto ma lo vedremo ben inserito in questa squadra solo dal prossimo campionato”. 

“Colpa di Conte”

Anche per Brescia l’organico ha dei limiti: “Squadra solamente fisica… pochi giocatori di classe e fantasia”. IlTino, invece, accusa l’allenatore interista: “Comunque il gioco di Conte è anche scontato a volte, nessuno che salta l’uomo, nessun giocatore con estro!”. 

Anche Giancarlo punta il dito contro l’allenatore, pur essendo tra i pochi a parlare di fallimento: “Mi dispiace dirlo ma Conte sta fallendo la stagione. Fuori dalla corsa scudetto a marzo con 12  milioni di stipendio e il mercato fatto, non esiste. L’Europa League deve essere vinta o perlomeno arrivare vicinissima a vincerla altrimenti è flop”. 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...