,,
Virgilio Sport SPORT

Razzismo nei confronti di Balotelli: ci sono ulteriori sviluppi

Luca Castellini interdetto fino al giugno 2030. E intanto il caso arriva fino in consiglio comunale.

"Hellas Verona FC comunica di aver adottato nei confronti del Signor Luca Castellini una misura interdittiva che, proporzionata alla gravità dei fatti, alla luce di quanto previsto dagli artt. 6 e 7 del Codice Comportamentale, essendosi trattato di un comportamento basato su considerazioni ed espressioni gravemente contrarie a quelle che contraddistinguono i principi etici ed i valori del nostro Club, prevede la sospensione di gradimento nei confronti del Signor Luca Castellini da parte di Hellas Verona FC sino al 30 giugno 2030". Con questo comunicato, apparso nella giornata di martedì sul sito ufficiale del Verona, 'hellasverona.it', la società scaligera ha annunciato un provvedimento interdittivo di oltre dieci anni nei confronti del capo ultrà veronese, dopo le dichiarazioni di quest'ultimo riguardo all'episodio avvenuto domenica nel corso di Verona-Brescia, e che ha coinvolto in modo particolare Mario Balotelli.

Nel frattempo il caso Balotelli è arrivato fino al consiglio comunale della città di Verona: i consiglieri Andrea Bacciga, Alberto Zegler, Paolo Rossi e Anna Grassi hanno infatti presentato una mozione al sindaco Federico Sboarina affinché, come si legge nella proposta, "il sindaco e gli uffici legali del Comune diffidino legalmente il calciatore e tutti coloro che attaccano Verona diffamandola ingiustamente".

Pur senza citare direttamente Balotelli, il riferimento all'episodio è evidente: "È una tutela dell'immagine della nostra città – continuano i consiglieri -. Perché uno deve ritenere Verona una città razzista? Si prenderà le sue responsabilità".

Proprio il primo cittadino veronese aveva commentato così l'episodio: "I cori razzisti sono quelli fatti da un gruppo corposo di persone che decide di cantare un'unica cosa. Non ci sono stati cori razzisti qui e la semplificazione Balotelli-razzismo-Verona per me è inaccettabile. Da cosa mi devo dissociare? Nessuno ha sentito niente. Vero è che condanno ogni forma di razzismo, ma deve esserci qualcosa da condannare. Non so cosa possa aver sentito Balotelli, so che nessuno ha sentito ciò che ha sentito lui. Se non avesse calciato quella palla, nessuno avrebbe detto nulla".

Dall'altra parte non mancano, invece, manifestazioni di solidarietà nei confronti dell'attaccante del Brescia: “Sei un italiano e hai fatto tanto per l’Italia in Nazionale e ahimè anche per l’Inter e il Milan. – ha dichiarato Lapo Elkann, tifosissimo della Juventus e da sempre vicino al mondo del calcio – Forza Mario, Forza Balotelli io sono con te insieme a tutto il team di Italia Independent”.

Anche la Roma ha espresso vicinanza a Balotelli, condannando ogni forma di razzismo: “La Roma si schiera al fianco di Mario Balotelli per gli insulti razzisti di domenica. Che siano 20 o 2000 persone, il razzismo è inaccettabile. È ora di scegliere da che parte stare, tra chi è pronto a opporsi al razzismo e chi gli permetterà di distruggere il gioco che amiamo”.

SPORTAL.IT | 05-11-2019 13:17

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...