Virgilio Sport

Real Madrid a pezzi, un italiano o un ex Inter per rialzarlo

La panchina di Lopetegui potrebbe avere i giorni contati, Perez valuta le due alternative in caso di esonero.

Pubblicato:

Real Madrid a pezzi, un italiano o un ex Inter per rialzarlo Fonte: 123RF

Dal ruolo di disoccupato illustre a quello di inquilino della panchina più ambita del mondo. Il calcio, si sa, offre cambi di scenari continui e spesso inaspettati, ma ciò che rischia di vivere a breve Antonio Conte assomiglia da vicino a un incubo che si tramuta in favola. L’ex allenatore di Juventus e Chelsea, oltre che ct della Nazionale, sta assaporando proprio malgrado la prima estate senza panchina da quando ha iniziato la carriera di allenatore. Un vero e proprio supplizio per chi, come il tecnico salentino, vive la propria professione con particolare trasporto emotivo.

Colpa della rottura con il Chelsea, a tutti i livelli, dal patron Abramovich alla dirigenza fino a parte del gruppo, che dopo aver conquistato la Premier nel primo anno della nuova gestione è entrato in rotta di collisione con i metodi del tecnico italiano fino a rinascere sotto la guida di Maurizio Sarri, che all’ex ct azzurro è subentrato a luglio inoltrato, dopo che lo stesso Conte aveva diretto le prime sedute di allenamento della nuova stagione dei blues.

Adesso quindi all’allenatore che ha aperto il ciclo di trionfi della Juventus conquistando tre scudetti sulla panchina bianconera non resta che aspettare, ma soprattutto interrogarsi: prendersi il classico anno sabbatico e ricevere il lauto ingaggio che il Chelsea gli deve per un’altra stagione (9 milioni) o salire su un treno in corsa? Avvicinato al Milan, ma anche al Manchester United di un Mourinho sempre più in bilico, ma che vede alle proprie spalle l’inquietante sagoma di Zinedine Zidane, Conte è infatti la prima alternativa nientemeno che per la panchina del Real Madrid, dove l’avventura di Julen Lopetegui sembra già arrivata al capolinea, appena quattro mesi dopo essere iniziata.

Strappato alla Nazionale spagnola due giorni prima dell’inizio del Mondiale, l’ex ct della Roja sta pagando l’inevitabile crisi di appagamento dopo tre Champions consecutive, ma soprattutto la depressione del gruppo per gli addii dello stesso Zidane e di Cristiano Ronaldo, quest’ultimo di fatto non sostituito. Tre sconfitte in un mese e mezzo di stagione non si perdonano a nessuno a Madrid, così dopo la sosta Lopetegui potrebbe pagare un ulteriore passo falso e in ogni caso la partita del 28 ottobre contro il Barcellona sarà lo spartiacque.

La stampa spagnola riporta l’interesse di Perez per Conte, di vecchia data, e del resto il profilo dell’ex juventino è l’unico di un certo spessore tra i tecnici senza panchina. Attenzione però al nodo della rescissione con il Chelsea, che potrebbe spalancare le porte della prima squadra a Santiago Solari: l’ex giocatore dell’Inter è attualmente alla guida del Real Madrid Castilla, la squadra B, ed è un pupillo di Perez. Che sogna di ripetere con l’argentino il percorso fatto con Zidane.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...