SPORT

SQUADRE DI SERIE A

  1. Home
  2. CALCIOMERCATO

Real Madrid in caduta libera, la Juve vuole approfittarne

Campioni d'Europa umiliati in casa dalla Real Sociedad, a Torino pronti ad approfittare del malumore di due big che vanno verso l'addio.

Il Real Madrid ha fatto nove. E potrebbe aver toccato il punto di non ritorno. Il 2019 dei Blancos si è aperto nel peggior modo possibile, sulla falsa riga della seconda parte del 2018. Dopo la conquista della Champions numero 13, a Kiev contro il Liverpool, a Florentino Perez non ne è andata dritta una. Dall’improvviso addio di Zinedine Zidane a quello, forse più atteso, ma ancora più fragoroso, di Cristiano Ronaldo, al crollo nel rendimento che ha portato all’esonero di Julen Lopetegui, i problemi si sono succeduti in casa dei campioni d’Europa, la cui crisi era stata solo tamponata dall’arrivo in panchina di Santiago Solari.

Così la nona sconfitta stagionale, in casa contro la Real Sociedad ha riscoperchiato la pentola del malumore, in società e soprattutto tra i tifosi, che hanno fischiato sonoramente la squadra. Nel mirino le scelte di Solari, ma anche qualche giocatore, a partire da Marcelo, che sta vivendo la peggior stagione della propria lunga militanza a Madrid. Il rigore procurato in avvio, che ha messo in salita la partita, è solo l’ultima goccia di un’annata che l’esterno brasiliano sembra stare vivendo in modo distratto, quasi svogliato. Fin troppo facile ricondurre il tutto alla partenza dell’amico Ronaldo, ma spesso le cose facili sono anche le più logiche. Torna allora d’attualità l’ipotesi che il mancino ex Siviglia possa lasciare il Real a fine stagione, magari per raggiungere proprio Cristiano alla Juventus, idea che aveva scaldato i sogni dei tifosi bianconeri dopo il colpaccio-Ronaldo. I costi dell’operazione e il fresco rinnovo di Alex Sandro sembrano allontanare tale scenario, ma di sicuro la Juventus non lascerà nulla al caso.

Più calda, però, è l’idea Isco, altro scontento di casa Real. Il rapporto con Solari è ai minimi termini, l’ex Malaga è stato in panchina anche contro la Real Sociedad, scelta aspramente criticata dai tifosi e poco apprezzata anche da Perez, che sa di avere in casa un giocatore scontento. Vero è che il crollo dei risultati potrebbe portare il presidente a sacrificare l’ex allenatore del Castilla a favore di Isco, ma la volontà del giocatore di cambiare aria è nota, così come i club interessati, Manchester City e, appunto, Juventus su tutti. In vista della possibile partenza di Dybala a fine stagione a Torino vedono Isco come il sostituto ideale, ovviamente da agganciare ad un prezzo ragionevole rispetto alla clausola rescissoria da 700 milioni.

SPORTAL.IT | 07-01-2019 12:00

Real Madrid in caduta libera, la Juve vuole approfittarne
Juventus-Roma 1-0 - Serie A 2018/2019
Fonte: Getty Images

SPORT TREND