,,
Virgilio Sport SPORT

Retroscena Real: un insospettabile ha sabotato Antonio Conte

La candidatura del tecnico leccese è naufragata dopo una serie di telefonate...

Solo 24 ore fa molti addetti ai lavori, tra cui quasi tutti i giornali spagnoli, davano per certo l'arrivo di Antonio Conte sulla panchina del Real Madrid, al posto dell'esonerato Julen Lopetegui. Dietro al mancato approdo del tecnico leccese ex Chelsea nella Liga non avrebbero contato tanto le pressioni economiche quanto una vera e propria ribellione dello spogliatoio dei blancos.

Secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, a sabotare in primis Antonio Conte sarebbero stati i compagni di Nazionale dei merengues, a cominciare da Diego Costa e Alvaro Morata, che contattati da Sergio Ramos non avrebbero dipinto un ritratto pieno di elogi dell'ex mister della Juventus, che li aveva allenati al Chelsea. 

Mano di ferro, allenamenti pesanti e contrasti con i leader dello spogliatoio: secondo Ramos, capo indiscusso della squadra dopo l'addio di Ronaldo, Conte non sarebbe l'uomo giusto per risollevarsi e il giocatore l'ha fatto capire dopo il Clasico perso 5-1 contro il Barcellona. "Il rispetto si guadagna, non si impone. La gestione dello spogliatoio è più importante delle conoscenze tecniche", il suo avviso a Conte. Il Real d'altronde ha vinto le ultime Champions non con "sergenti di ferro" ma con allenatori più concilianti come Del Bosque, Ancelotti e Zidane.

Il presidente Florentino Perez, che sembrava deciso a puntare su Conte, è stato quindi costretto a tornare sui suoi passi e ha deciso per Santiago Solari, ex giocatore di Real e Inter e una sorta di 'traghettatore'. La decisione definitiva arriverà infatti tra due settimane, periodo in cui i regolamenti federali spagnoli consentono a una squadra di avere un allenatore su una base provvisoria.

Nel futuro dei blancos si delinea il nome di un ct, Roberto Martinez, ora a capo del Belgio.

SPORTAL.IT | 30-10-2018 10:50

Retroscena Real: un insospettabile ha sabotato Antonio Conte Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...