,,
Virgilio Sport SPORT

Rinnovo Donnarumma, il dettaglio che indigna i milanisti

Il portiere resterà, ma un particolare del contratto non piace ai tifosi

Gigio Donnarumma e il Milan continuano a parlare del rinnovo di contratto del portiere classe ’99, in scadenza nel 2021. Le parti sembrano sempre più vicine e la prospettiva di un addio immediato da parte del giocatore pare remota in questo momento: Donnarumma vuole partecipare alla ricostruzione del Milan e dare un giudizio sul lavoro di Ralf Rangnick per almeno una stagione, prima eventualmente di cedere alla tentazione di cambiare squadra. 

Donnarumma e il Milan verso l’accordo per il rinnovo

Il portiere sarebbe pronto anche ad una variazione importante del suo contratto: secondo la Gazzetta dello Sport, Donnarumma sarebbe pronto ad accettare un accordo con una parte fissa di stipendio più bassa dei 6 milioni di euro attualmente percepiti, ma che preveda anche bonus in grado di raggiungere o addirittura superare quella somma. 

Inoltre, un altro dettaglio avrebbe convinto Donnarumma. Secondo Tuttosport, nel contratto potrebbe essere inserita un clausola rescissoria di soli 50 milioni di euro da esercitare nel caso in cui il Milan non raggiungesse la zona Champions League nella stagione 2020/21. 

Senza Champions, dunque, Donnarumma si potrebbe liberare con una cifra sì alta, ma comunque non eccessiva per un portiere del suo talento. Proprio perché la via d’uscita sembra troppo facile, la clausola rescissoria rappresenta un dettaglio poco gradito ai tifosi rossoneri. 

I milanisti rifiutano l’inserimento di una clausola rescissoria

“50 milioni? Siete veramente dei pazzi”, scrive Emanuele in una pagina Facebook dedicata al tifo milanista. “Se non dovesse raggiungere la qualificazione in Champions? Allora aumentatela a 100 milioni perché con questa società neanche nel 2030 si qualifica in Champions”, aggiunge Nuccio. 

Peppe, invece, accusa Tuttosport di indicare la cifra che la Juventus, interessata al giocatore, pagherebbe: “Che barzelletta ! Tuttosport fa il prezzo di Donnarumma basandosi sulla cifra rescissoria che sarebbero disposti a sborsare quelli della Juve”. 

Filomena, invece, prova a far ragionare i colleghi di tifo: “Va dato comunque atto che è un portiere e comunque alterna grandi parate a grandi papere. 50 è il prezzo giusto, non di meno non di più. È inutile che dite 100 o 200, nessuno te li darà mai. Consideriamo anche che un certo Alisson è stato pagato 60 milioni e a mio avviso è 20 volte più forte”. “Alisson è stato pagato 75”, la corregge Luka. 

Ma c’è comunque chi sembra convinto, come Massimo: “50 milioni non è molto, ma almeno è una cifra dignitosa”. 

SPORTEVAI | 17-06-2020 13:04

Rinnovo Donnarumma, il dettaglio che indigna i milanisti Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...