,,
Virgilio Sport SPORT

Ripartenza Serie A, Cairo in disaccordo con Gravina

Cairo, patron del Torino, indica il 30 giugno come limite invalicabile. Gravina la pensa diversamente.

Il futuro della Serie A verrà deciso nei prossimi giorni, al massimo settimane (Covid-19 permettendo). Tante le opzioni sul tavolo, molte in disaccordo tra loro. C’è chi punta a salvare la stagione ad ogni costo e chi, invece, vorrebbe già iniziare a pensare alla prossima.

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è stato chiaro: “Proveremo a fare il massimo per giocare anche a costo di chiedere il supporto delle massime istituzioni internazionali, mi riferisco alla Uefa e alla Fifa, di andare oltre il 30 giugno quindi sfruttando anche luglio e agosto“, le sue parole a Radio Marte.

Dichiarazioni ribadite anche in un’intervista ad AS in cui ha evidenziato come anche la Liga sia decisa a trovare la maniera per salvare la stagione e portarla, in un modo o nell’altro, ad una naturale conclusione. In ballo tanti, troppi interessi economici e la voglia di dare una valvola di sfogo a milioni di fan.

Una visione che non convincerebbe tutti i presidenti dei club di Serie A. Urbano Cairo, patron del Torino, è stato lapidario: “Ritengo che il 30 giugno sia un limite invalicabile oltre il quale giocare sarebbe sbagliato. Stiamo vivendo sulla nostra pelle e senza colpa la rovina di questa stagione, ma non rischiamo di rovinare anche la prossima, perché quella sì sarebbe una responsabilità nostra”, le sue parole alla Gazzetta dello Sport.

Il numero uno della società granata aggiunge: “Abbiamo spostato gli Europei, ci sarà una stagione congestionata dai calendari, dobbiamo stare attenti. Dovrà essere una stagione di ripartenza sotto tanti punti di vista e non dobbiamo rischiare di rovinarla”.

Una presa di posizione decisamente forte che conferma come, all’interno della Lega, ci siano correnti di pensiero molto diverse tra loro, come ha dimostrato il recente battibecco tra Claudio Lotito, numero uno della Lazio, e Andrea Agnelli, presidente della Juventus.

Oggi è prevista una nuova riunione, convocata dallo stesso Gabriele Gravina, con tutte le strutture del mondo calcio. Sul piatto tanti argomenti, soprattutto come procedere sulla questione ripresa o non della stagione 2019/20.

SPORTAL.IT | 26-03-2020 10:10

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...