,,
Virgilio Sport SPORT

Paura per Bruno Peres: schianto all'alba. La Roma lo punisce

Il terzino della Roma, intorno alle 5.30, ha perso il controllo della sua Lamborghini in zona Terme di Caracalla.

Incidente automobilistico all’alba di lunedì per Bruno Peres. Il terzino della Roma, intorno alle 5.30, ha perso il controllo della sua Lamborghini in zona Terme di Caracalla schiantandosi dopo un fuori strada che non ha coinvolto altri veicoli.

Solo tanta paura per il calciatore che non ha riportato ferite ed è uscito illeso dall’incidente su cui ora sta indagando la polizia Municipale. Non è infatti stata chiarita ancora la dinamica ma non ci sono altre auto coinvolte. Sul posto il personale medico del 118 e la Polizia Locale di Roma Capitale con il Gruppo Trevi per i rilievi scientifici e la ricostruzione del sinistro. Seriamente danneggiata la fuoriserie del giocatore.

È il secondo incidente automobilistico per il terzino brasiliano, che nel novembre del 2016, sempre all’alba mentre tornava da una nottata in discoteca, mentre attraversava la zona piazza dei Tribunali aveva perso il controllo della macchina uscendo di strada e danneggiando l’auto, una Porsche presa a noleggio, urtando un paio di paletti. Una volta arrivati sul posto i vigili sanzionarono il giocatore perché non aveva con sé il permesso di guida internazionale.

La Roma, visto il precedente, lo ha punito costringendolo a un allenamento ‘punitivo’ in solitario a Trigoria. Il difensore è stato contattato telefonicamente dalla dirigenza giallorossa e ‘richiamato’ a Trigoria nonostante il giorno di riposo concesso da Di Francesco alla squadra. Per lui, lavoro in campo con il solo preparatore atletico, ma in serata è stato comunicato un altro provvedimento, l’esclusione dalla lista dei convocati per la partita contro il Benevento in programma domenica sera all’Olimpico.

Non è un momento fortunato sulla strada per i calciatori romanisti. Solo due mesi fa, Diego Perotti è stato coinvolto in un incidente stradale, in via Laurentina, a poca distanza dal centro sportivo di Trigoria. Sia l’ex Genoa che l’altro conducente della secondo auto coinvolta non riportarono ferite.

Di Francesco dopo la vittoria della Roma a Verona ha concesso ai giocatori un giorno di riposo, martedì la squadra tornerà a Trigoria per allenarsi in vista della gara contro il Benevento all’Olimpico di domenica alle 20.45. Questa la sua analisi del match: “Abbiamo sofferto anche perché siamo rimasti in dieci ma non abbiamo subito neanche un tiro in porta. Abbiamo creato tanto come ci capita da molto tempo, ma abbiamo subito meno. Abbiamo sempre avuto grande equilibrio ma dobbiamo essere più bravi a concretizzare. Ormai ripeto sempre le stesse cose, ci serve più cattiveria poi ognuno fa le sue considerazioni. Oggi però era importante vincere, non dobbiamo soffrire così fino alla fine ma abbiamo ritrovato compattezza. Gli errori che abbiamo fatto fanno parte dell’idea di gioco, a volte volevamo troppo forzare alcune giocate dentro il campo, invece dovevamo trovare di più gli esterni ma nella gestione della palla abbiamo fatto benissimo, soprattutto nel primo tempo. Il cambio di modulo? Io sono un allenatore che non improvvisa, in settimana abbiamo lavorato con questo sistema di gioco e i ragazzi mi hanno dato le garanzie che volevo. Ma voglio ricordare che con il 4-3-3 questa squadra ha vinto il girone di Champions e ha fatto cose bellissime per quattro mesi anche se avevamo le stesse difficoltà nel chiudere le gare”.

 

SPORTAL.IT | 05-02-2018 10:20

Paura per Bruno Peres: schianto all'alba. La Roma lo punisce Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...