,,
Virgilio Sport SPORT

Roma, polemica di mercato con Inter e Juventus

Il dirigente dei giallorossi Petrachi lancia alcune frecciate.

Il direttore sportivo della Roma Gianluca Petrachi, a margine della presentazione del neo acquisto Henrix Mkhitaryan, ha lanciato frecciate velenose a Juventus e Inter, che in estate avevano messo nel mirino alcuni giocatori giallorossi. In particolare i bianconeri erano andati in pressing su Nicolò Zaniolo, mentre i nerazzurri sono stati a un passo da Edin Dzeko. Entrambi i giocatori sono poi rimasti nella Città Eterna rinnovando il loro contratto, e il dirigente dei capitolini rivendica il suo successo.

“Edin era il centravanti della Roma, mi sarebbe piaciuto trattenerlo. Non ho raccontato a nessuno la mia strategia, ma ho sempre voluto tenerlo. Il vento stava cambiando, così come la Roma: ho provato a farglielo capire. Ho incontrato a maggio l’Inter e ho posto il mio prezzo, prezzo che non è mai arrivato. Quindi gli ho fatto capire che all’Inter non sarebbe mai stato importante come alla Roma. La nostra prima scelta è sempre stato Edin, sono felice che l’abbia capito”.

“Sono orgoglioso di aver tenuto fede alle promesse fatte il primo giorno, quando ho detto che la Roma non sarebbe stata succursale di nessuno. Questo è stato compreso da tutti. Tutti hanno capito che a Roma non possono fare i prepotenti. Finché ci sarò spero che questa cosa si mantenga”, è il chiaro messaggio lanciato alle avversarie.

Sulla partenza di Schick: “Nel calcio non tutte le cose funzionano. Schick aveva creato aspettative e sogni nei tifosi, era stato quasi soffiato alla Juve. Aveva necessità di fare un’esperienza diversa, speriamo vengano fuori le sue capacità, Roma non era più l’ambiente giusto per lui. Può far bene, resta un nostro patrimonio”.

SPORTAL.IT | 10-09-2019 20:45

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...