SPORT
  1. Home
  2. STORIE

Scena da film sul campo di calcio: addio assurdo

L'addio di un giocatore si trasforma in un film che ha comportato una maxi squalifica

Premettiamo che quanto stiamo per raccontarvi è folle. Stando a quanto ricostruito, durante la partita tra il Città di Viagrande e Play Shop Nebrodi (terza categoria siciliana) è stato messo in scena un addio al calcio alquanto spettacolare, assurdo e a tratti grottesco. Come vedrete dal video, un 55enne è stato prelevato dal campo da un vero elicottero, atterrato sul terreno di gioco nel corso dell’incontro. Tre finti banditi, scesi dal velivolo, hanno rapito uno dei giocatori. Non uno a caso, ovviamente.

Il tutto è stato curata da Ignazio Barbagallo, 55enne calciatore della formazione di casa, che si è inventato questo “siparietto” lasciando di stucco l’arbitro e i presenti. La scena è stata documentata da un video con la “Cavalcata delle Valcherie” come colonna sonora per dare il suo addio al calcio e per imprimere nella mente di quanti erano lì il ricordo indelebile di questo momento. Un modo eclatante per salutare amici e compagni che non poteva non avere delle conseguenze, anche sul versante giudice sportivo.

Il giudice sportivo, infatti, ha inflitto alla società una multa di 200 euro oltre alla squalifica del campo fino al 31 maggio. Barbagallo, invece, è stato squalificato fino al 6 giugno “per aver abbandonano il terreno di gioco senza il permesso dell’arbitro servendosi di un elicottero il cui atterraggio non era stato autorizzato, causando una potenziale situazione di pericolo per tutti i presenti”.

VIRGILIO SPORT | 05-04-2019 15:39

Scena da film sul campo di calcio: addio assurdo Fonte: Screenshot tratto da Mediaset

SPORT TREND