,,
Virgilio Sport SPORT

Schira: “Battaglia Milan-Raiola, tre i nomi sul tavolo”

Per il giornalista si prepara un lungo confronto tra il club e l’agente

Il Milan che verrà passa anche dalle mani di Mino Raiola. Il potente agente dei calciatori influirà parecchio sui piani del club, dato che tra i suoi assistiti ci sono tanti giocatori importanti per i rossoneri. 

Lo ha spiegato Nicolò Schira, che in un tweet ha riassunto quello che saranno nei prossimi mesi i temi del confronto tra Raiola e la coppia formata da Paolo Maldini e Zvonimir Boban: in particolare, l’agente e il Milan dovranno affrontare tre questioni. 

I nomi sul tavolo

“Sarà un marzo caldo tra Mino Raiola e il Milan – ha scritto il giornalista della Gazzetta dello Sport – i rossoneri vogliono ripartire da Ibrahimovic, mentre con Bonaventura sarà addio. La partita più tosta riguarda Gigio Donnarumma (scadenza 2021). Per rinnovare servono grossi investimenti, altrimenti occhio a Psg e Real Madrid”. 

La conferma di Zlatan è una delle priorità del club, da quando è arrivato Ibra la stagione del Milan è cambiata: ma senza la qualificazione in Champions League, ormai improbabile, le condizioni per la conferma dello svedese diventano complicate. 

Quanto a Donnarumma, il problema sembra essere principalmente economico: ecco perché Schira fa riferimento alla possibile cessione a Psg o Real Madrid. 

Tifosi stufi

Un’ipotesi che, secondo una parte dei tifosi, diventa sempre più probabile. “Penso che una nuova proprietà sia l’unico modo in cui Gigio e Ibra rimangano. Sembra impossibile tenerli senza di essa poiché Elliott continuerà a tagliare i costi”, scrive Chris tra i commenti al tweet. 

Augusto concorda: “Grossi investimenti che mi pare ovvio che non possiamo fare”. “Purtroppo prevedo che Ibra se ne andrà perché il progetto con il coach tedesco (Rangnick, che piace molto a Gazidis, ndr) è da scommessa e non da certezza”. 

Rossonero, invece, non vorrebbe la cessione annunciata da Schira: “Comunque regalare Bonaventura per me è una stupidaggine. Giocatore che prende relativamente poco e che si accontenta di 1.5 all’anno e che per la panchina va benissimo. Assurdo regalarlo. Uno così ti costa 15 milioni e ti guadagna uguale”. 

Andrea, infine, dà voce a quella parte dei tifosi che vorrebbero un Milan meno dipendente dalla volontà dei procuratori: “Via Raiola – scrive il tifoso -, non se ne può più”.

SPORTEVAI | 25-02-2020 09:53

Schira: “Battaglia Milan-Raiola, tre i nomi sul tavolo” Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...