Virgilio Sport

Schira: "Milan: Gazidis ha scelto il tecnico, Maldini dice no”

24-02-2020 09:06

Schira: "Milan: Gazidis ha scelto il tecnico, Maldini dice no” Fonte: 123RF

Senza il discusso rigore concesso alla Fiorentina nel finale di partita, il Milan avrebbe raccolto un’altra preziosa vittoria, confermando il suo percorso di crescita. Eppure in casa rossonera il futuro di Stefano Pioli rimane in bilico: parte della dirigenza vorrebbe confermare l’allenatore ex Fiorentina, Lazio e Inter, mentre Ivan Gazidis pare invece intenzionato a puntare su un nuovo coach nella prossima stagione. 

Il piano di Gazidis

Il dissidio interno al Milan viene raccontato da Nicolò Schira, che sul suo profilo Twitter ha svelato che l’a.d. rossonero si sta muovendo già verso il post-Pioli. “Nonostante le dichiarazioni di facciata – ha twittato il giornalista della Gazzetta dello Sport – Ivan Gazidis continua il casting per il Milan 2020/21. Sempre caldo il nome di Ralf Rangnick  (bocciato pubblicamente da Paolo Maldini) come allenatore-manager all’inglese: bozza triennale col tedesco”. 

Gazidis, dunque, avrebbe già pronto il contratto per il tecnico tedesco del Lipsia, un allenatore improntato al gioco offensivo e con una grande predisposizione nel valorizzare i giovani talenti: esattamente quello che il dirigente e la proprietà rossonera pretendono dal tecnico del Milan. 

Tifosi contrariati

Il nome di Rangnick, però, non convince i tifosi rossoneri. “Perché Gazidis ci vuole distruggere? Che gli abbiamo fatto di male”, si domanda Gallianismo. 

Robson punta invece sul sarcasmo: “Grande Gazidis e grande Elliott, sicuramente raggiungeremo il quarto posto con questo progetto, sì sì”, mentre per Francesco “Con Gazidis siamo destinati alla lotta per non retrocedere”. 

Per Gianluca, invece, il problema non è tanto il nome del tedesco, quanto il modus operandi del Milan: “Quindi dopo che il direttore della parte sportiva dice pubblicamente che Rangnick non è adatto al Milan, un revisore dei conti senza alcuna competenza sportiva contatto lo stesso. Sarà la fine, la morte sportiva di un club. Se questi soggetti non vendono non avremo più nemmeno giovani tifosi”. 

Infine Angelo pone una domanda, alla quale però Schira non risponde: “Nicolò, ma se così fosse Boban e Maldini via?”.  

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...