,,
Virgilio Sport SPORT

Scontro Mourinho-Pogba, c'è la svolta a sorpresa

L'allenatore del Manchester United ricostruisce la verità sul rapporto con il centrocampista francese.

La grande novità dell’estate 2018 in sede di trasferimenti è stata sicuramente quella delle decisioni delle singole Federazioni europee di chiudere in date diverse le proprie sessioni di trattative: l’Inghilterra ha abbassato la saracinesca il 9 agosto, l’Italia il 17, mentre Francia, Germania e Spagna sono rimaste fedeli alla tradizione che fa coincidere la fine della sessione estiva con il 31 agosto. Una novità che ha prodotto qualche anomalia, dato che la scadenza riguardava solo gli acquisti e non le cessioni. In altre parole, in Inghilterra e in Italia si può sfoltire gli organici fino a fine agosto, ma non integrarli. Impossibile però rinunciare a pezzi da 90, proprio perché non è consentito sostituirli. Capita allora che anche situazioni che sembravano compromesse e liti non ricomponibili si sistemino in un secondo, come quella tra José Mourinho e Paul Pogba.

Il tecnico del Manchester United e la stella francese erano dati come separati in casa fino a dopo Ferragosto, quando era scoppiata l’ennesima discussione, con l’allenatore a esortare l’ex juventino a chiedere la cessione confrontandosi direttamente con tecnico e società, e non a mezzo stampa, e Pogba a rispondere a Mou chiedendogli di rivolgersi all’agente Mino Raiola. Una vera e propria guerra, che sembra misteriosamente risolta alla vigilia della seconda giornata di campionato, contro il Brighton & Hove Albion: "Paul non ha mai litigato con me, non abbiamo mai avuto un acceso scambio di battute, c'è rispetto tra noi. Non ho alcun problema, sono contento di quello che Pogba sta facendo, anzi non potrei essere più contento di quanto sono adesso per il fatto che è rimasto" le distensive parole del manager portoghese.

Verità o saggia finzione, dato appunto che non potendo sostituire il giocatore, la voglia di Barcellona di Pogba è stata repressa da tecnico e società dello United e dato che, in qualche modo, c’è una stagione, possibilmente vincente, da portare avanti? Solo nel corso dell’anno si capirà se si sarà trattato di tregua o di pace definitiva, o magari solo di un armistizio per il bene della squadra.
Intanto, Pogba sarà ancora il capitano dei Red Devils, dopo esserlo stato al debutto, con gol su rigore, contro il Leicester: "Sarà lui il capitano con il Brighton. Non ci siamo mai scontrati e non ha mai avuto multe, a differenza di Martial” ha aggiunto Mourinho, stroncando invece l’attaccante francese che però, salvo sorprese dalla Liga, sembra destinato a restare a Manchester, lui sì da separato in casa. Per colpa dei mercati… sfalsati.

Calciomercato 2020, le trattative e gli scambi di oggi in diretta LIVE

SPORTAL.IT | 17-08-2018 18:40

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...