Virgilio Sport

Vettel si scusa con tutti, ma alla Mercedes non basta

Il pilota della Ferrari fa mea culpa dopo l'errore in partenza nel Gp di Francia: "Ho compromesso la gara di Bottas". Lauda però va all'attacco.

Pubblicato:

Vettel si scusa con tutti, ma alla Mercedes non basta Fonte: ANSA

È durato appena due settimane il primato di Sebastian Vettel nella classifica del Mondiale di Formula 1. Il ferrarista, presentatosi in Francia con un punto su Hamilton grazie al trionfo in Canada, torna infatti da Le Castellet con un quinto posto non disprezzabile, ma che crea qualche rimpianto alla luce della disastrosa partenza del tedesco, che ha compromesso subito la propria gara, e pure quella di Valtteri Bottas, con quel contatto poco dopo il via. Nel dopo-corsa Vettel è severo con se stesso: “La penalità che ho preso è stata giusta, ho sbagliato e comunque quei cinque secondi non hanno contato più di tanto. Avevo fatto una buona partenza, ma non c’era più spazio, ho cercato di uscire dalla pista, ma non potevo farlo. Mi dispiace aver distrutto la gara di Bottas ed è anche un peccato per noi non aver ottenuto un altro risultato che era possibile. Non so se avrei vinto, ma avevamo una buona macchina e potevamo andare sul podio”.

Quel podio che ha invece artigliato Kimi Raikkonen, finalmente protagonista di una gara volitiva comprensiva di un sorpasso al compagno di squadra e pure a Ricciardo nei giri finali. Una prova che ha fatto piacere all’intero box, in ottica classifica costruttori, oltre che far risalire le quotazioni di Kimi in ottica 2019, seppure siano sempre più forti le voci che vogliono Charles Leclerc in arrivo a Maranello: “Le cose si sono messe bene, avevamo tanta velocità – l’analisi post-Gp di Raikkonen – e questo ci ha permesso di essere sul podio. Sono contento per la rimonta, peccato per la partenza caotica, ho cercato di prendere l’esterno nella prima curva ma ho dovuto rallentare e ho perso qualche posizione”.

Chi è rimasto al di fuori di tutto questo è stato Lewis Hamilton, debuttante illustre a Le Castellet, ma dominatore incontrastato del weekend fin dalle prove del venerdì e ora di nuovo in testa al Mondiale con 14 punti su Vettel: “Oggi è stata una bella giornata. Sono molto grato ai ragazzi del mio team per il lavoro che hanno svolto in pista e in fabbrica permettendomi di godere di una gara fantastica. La classifica? Quello è il posto che voglio occupare” ha detto l’inglese.

In casa Mercedes però il rimpianto per la doppietta mancata è palpabile e allora il mea culpa di Vettel non è sufficiente. A fine gara, infatti, il presidente non esecutivo Niki Lauda ha attaccato la decisione dei commissari di infliggere “solo” cinque secondi di penalità al tedesco della Ferrari: “Non capisco perché abbiano dato a Sebastian solo 5 secondi per un errore tanto grosso non lo capisco, avrebbero potuto dargli molto di più. Cinque secondi non sono niente, ha completamente rovinato la sua gara e quella di Bottas”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...