Virgilio Sport

Sergio Ramos resta e punge Perez

Il capitano del Real Madrid ufficializza la propria permanenza, ma non risparmia frecciate al Presidente.

Pubblicato:

Sergio Ramos resta e punge Perez Fonte: 123RF

Il Capitano non lascia la barca, a dispetto di un’annata da incubo.

Sergio Ramos ha convocato una conferenza stampa a Madrid per ufficializzare la decisione di restare al Real, club nel quale milita dal 2005 e del quale è capitano dal 2016, smentendo quindi le voci di un addio per approdare in Cina, ma non di avere avuto qualche contrasto con il presidente Florentino Perez: “Voglio restare al Real Madrid. Sono madridista e voglio chiudere qui la mia carriera, vivendo stagioni migliori dell’ultima. Se fossi il presidente non lascerei andare un Sergio Ramos a parametro zero, ma gli rinnoverei il contratto a vita. Con lui abbiamo sempre avuto un rapporto padre-figlio e ieri abbiamo avuto un incontro molto diretto e franco. Per questo non capisco come mai se me ne vado in vacanza una settimana scoppia tutto questo casino”. 

Ramos ha ammesso anche di aver ricevuto offerte dalla Cina: “Di certo il problema non può essere economico, al limite di fiducia reciproca. Per questo ho parlato con il presidente, certe cose è meglio risolverle faccia a faccia, perché qualcosa che non è andato negli ultimi mesi c’è stata. Ma tifosi, presidente e compagni mi hanno fatto capire quanto mi vogliono bene e quanto è importante che resti. Non nego che mi siano state fatte proposte molto vantaggiose a livello economico, ma io voglio restare e costruire un grande futuro qui dopo una stagione nefasta. Per il Real potrei giocare anche gratis”. 

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...