,,
Virgilio Sport SPORT

Serie A, la Lega ha deciso il calendario della ripartenza

La ripresa del campionato sembra ormai certa, spuntano le prime ipotesi per le giornate mancanti.

La ripartenza della Serie A dopo la lunghissima sosta forzata causata dalla pandemia di Coronavirus sembra ormai sicura. Manca solo la data, se 13 o 20 giugno, ma sembra certo che il massimo campionato italiano si concluderà o almeno che si farà il possibile per riuscirci.

In seno alla Lega sono allora già iniziati i lavori per stilare un nuovo calendario. Secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, nell’assemblea in programma martedì verrà avanzata la proposta di partire con i recuperi.

Si giocherebbero quindi prima i quattro recuperi della 25ª giornata: Atalanta-Sassuolo, Hellas Verona-Cagliari, Inter-Sampdoria e Torino-Parma.

Sono, queste, le quattro partite non disputate il 23 febbraio, di fatto il giorno in cui l’Italia, e di riflesso il mondo del calcio, fece i conti con la gravità del Coronavirus. L’escalation è tristemente nota, visto che nel weekend successivo si disputarono appena tre partite, Lazio-Bologna, Napoli-Torino e Lecce-Atalanta, mentre il resto della 26a giornata venne prima rinviato a data da destinarsi e poi recuperato nel fine settimana successivo, l’ultimo agonistico del calcio e dello sport italiano prima che il Governo interrompesse qualunque tipo di attività a causa della pandemia.

L’ultima gara ad essersi giocata in Serie A è stata Brescia-Sassuolo, vinta per 3-0 dagli ospiti il 9 marzo, mentre 24 ore prima a Torino, a porte chiuse, la Juventus aveva superato per 2-0 l’Inter dell’ex Antonio Conte, riportandosi al comando della classifica otto giorni dopo il momentaneo sorpasso della Lazio di Simone Inzaghi.

In questo modo tutte le squadre avranno disputato lo stesso numero di partite, ovvero 26, e poi si procederebbe giornata per giornata, ripartendo dalla 27a per arrivare, si spera, a disputare la 38a giornata a inizio agosto, prima di fare spazio alla fase finale delle Coppe europee.

L’idea è quella di trovare una soluzione d’emergenza qualora il campionato subisse un nuovo stop forzato, nel malaugurato caso in cui i contagi tornassero ad aumentare: a quel punto la classifica verrebbe definitivamente congelata con un numero di partite pari per tutti.

SPORTAL.IT | 25-05-2020 22:35

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...