,,

Virgilio Sport SPORT

Solo l'Inter può lamentarsi della Var

Il designatore elenca i sette errori arbitrali delle ultime giornate dopo incontro con gli allenatori

Per Spalletti resta indispensabile ma se c’è una squadra, tra le big del campionato, che finora è stata penalizzata dalla Var è proprio l’Inter. I nerazzurri già nelle prime giornate avevano avuto qualche problema con la moviola ma stando all’analisi delle ultime partite, fatta dal designatore arbitrale, solo loro possono recriminare in merito agli ultimi episodi e in relazione alle ultime partite. Nicola Rizzoli ha incontrato tutti i tecnici di serie A (assenti giustificati, ma rappresentati, solo Allegri, Di Francesco, Gasperini e Giampaolo) per un confronto costruttivo, con la richiesta di collaborazione soprattutto per le troppe proteste in campo durante le pause Var, ed ha individuato gli errori commessi dagli arbitri nonostante l’aiuto tecnologico: Rizzoli ne individua 7 rispetto agli 8 delle prime 12 giornate della stagione scorsa. Stupisce che non ci siano episodi che riguardano le primissime della classe: né Juve, né Napoli, né Milan, né Roma sono state coinvolte.

QUEL RIGORE COL PARMA – L’Inter invece sì: è stato riconosciuta come un errore la mancata concessione del rigore ai nerazzurri contro il Parma. Un errore pesante, quello di Manganiello, perché l’Inter perse 1-0 in casa quella partita. L’episodio in questione risale a quando la gara era sullo 0-0: Ivan Perisic va al tiro da posizione defilata in area di rigore, il terzino sinistro del Parma Federico Dimarco riesce a respingere sulla linea di porta, con il gomito. C’era il calcio di rigore, non ravvisato da Manganiello che ha usufruito del silent check della Var ma ha fatto proseguire il gioco. In quella partita Manganiello fu davvero poco felice, perché c’erano anche due cartellini rossi, uno per Gagliardini e uno per il parmense Stulac.

I SETTE EPISODI – Questi i 7 episodi considerati come errore da Rizzoli:

1) fischio anticipato che cancella il gol buono di Berenguer in Udinese-Toro

2) mancato rigore al Bologna contro l’Udinese

3) mancato controllo sul rigore dato al Chievo contro il Bologna

4) rigore da togliere alla Fiorentina contro l’Atalanta

5) rigore negato all’Inter contro il Parma

6) mancato annullamento del gol del Frosinone per carica su Sirigu contro il Torino

7) mancato rosso per chiara occasione da gol a Vicari in Lazio-Spal

Supportabile invece, come si dice in gergo, il mancato secondo giallo a Benatia in Milan-Juve, forzata ma accettabile la revoca del rigore per la Samp contro la Roma, corretta la decisione sul contatto Simeone-Olsen in Fiorentina-Roma.

SPORTEVAI | 20-11-2018 11:24

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...