Virgilio Sport

Spalletti, due partite per svoltare: già pronto il sostituto

Dopo la sconfitta contro il Bologna il tecnico dell'Inter è stato a rapporto dalla società: il tempo rimasto a disposizione è poco.

04-02-2019 09:55

Spalletti, due partite per svoltare: già pronto il sostituto Fonte: 123RF

La stagione dell’Inter continua ad andare a singhiozzo. Crisi e riprese, poi ancora momenti down. Il lento avvicinarsi dei momenti chiave dell’annata e soprattutto l’aver già perso due obiettivi come la qualificazione agli ottavi di Champions League e la possibilità di restare in corsa fino alla fine in Coppa Italia rischiano però di mettere seriamente a rischio la posizione di Luciano Spalletti.

L’inizio del 2019 è stato a dir poco shock: zero gol fatti in tre partite di campionato, con un solo punto ottenuto, più l’addio alla Coppa giunto sì dopo i calci di rigore nel quarto di finale contro la Lazio, ma dopo che la squadra era stata capace di allungare la partita solo con un tiro dagli undici metri all’ultimo minuto dei supplementari e dopo essere stata tenuta in piedi da Handanovic, scena quest’ultima ripetutasi già contro il Sassuolo e pure nella gara persa a San Siro contro il Bologna che ha fatto definitivamente perdere la pazienza ai tifosi, che hanno fischiato sonoramente a fine gara, ma anche a scena aperta, così come la società.

Il mercato è finito e la squadra deve trovare in se stessa come rialzarsi e salvare il salvabile, ovvero un posto tranquillo tra le prime quattro e andare avanti in Europa League. Per capire però se questo accadrà con Spalletti in panchina, bisognerà però aspettare qualche tempo per capirlo.

Al termine della partita contro la squadra di Mihajlovic, infatti, il tecnico toscano è stato protagonista di un vertice con la società negli spogliatoi di San Siro. Assente solo il presidente Zhang, negli Stati Uniti per lavoro, si è parlato delle scelte di formazione dell’allenatore e di come uscire dal momento-no.

Allo stato attuale non sembrano esserci ultimatum per l’ex allenatore della Roma, complice anche una classifica che resta buona per gli obiettivi rimasti a disposizione, ma è chiaro che perdere anche sabato sul campo del Parma metterebbe in pericolo la permanenza di Spalletti sulla panchina nerazzurra. In caso di ribaltone, svanita subito l’opzione che portava a Antonio Conte, allergico ai treni in corsa, l’ipotesi più percorribile è quella che porta a un grande ex come Esteban Cambiasso, conoscitore dell’ambiente, allenatore in erba e già vice del ct della Colombia Pekerman a Russia 2018

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...