,,
Virgilio Sport SPORT

Spalletti nella bufera: "Nulla di nuovo, vogliono attaccarmi"

Il tecnico nerazzurro passa al contrattacco dopo le frasi attribuitegli in mattinata.

Luciano Spalletti ha commentato le clamorose indiscrezioni che lo riguardano circolate nella mattinata di lunedì. Il tecnico nerazzurro avrebbe parlato di quello interista come di un ambiente depresso e a un passo dalla follia. Anzi, Spalletti è passato al contrattacco: “Sono sorpreso, forse stanno tentando di attaccarmi”, il suo commento.

Si trattava di confidenze che, secondo il ‘Corriere della Sera’, alcuni tifosi della Roma avrebbero raccolto direttamente dal loro ex allenatore nella notte successiva a Inter-Roma 1-1 del 21 gennaio.

Spalletti ha però approfittato del dopopartita di Inter-Spartak Mosca di Youth League per precisare quanto avvenuto nell’incontro con i sostenitori giallorossi, incontro che ha effettivamente avuto luogo. “Con i tifosi che si pongono nella maniera giusta parlo volentieri, a quei ragazzi ho anche detto che ci sarà una bella lotta in campionato – ha dichiarato il tecnico nerazzurro -. Li ho incontrati vicino allo stadio, al ristorante e anche sotto casa. Ma non mi pare di aver detto nulla di particolare. Di questi argomenti parliamo anche in conferenza stampa”.

Spalletti ha quindi messo nel suo mirino il cronista che ha pubblicato l’articolo: “Forse in corso c’è un tentativo di attaccarmi. Mettere dei virgolettati in contesti non ufficiali può diventare davvero molto pericoloso. A volte la paura che viene è quella che si possa ricadere in errori del passato. Sono sorpreso, peraltro non conosco quel giornalista di Torino”.

Quindi una chiosa sul mercato della Beneamata: “Sappiamo che ci sono dei paletti, non è una novità di oggi. L’unica cosa su cui sono d’accordo su quanto mi è stato attribuito è che c’è bisogno che io rialzi la squadra in qualche modo”.

“In società non vogliono spendere e l’ambiente è a un passo dalla follia, tipo Roma: sempre sul filo dell’equilibrio. A volte è un ambiente depresso”, erano state le parole attribuite a Spalletti. “Totti non correva più e gli altri giocatori si deprimevano se lo facevo giocare. Pallotta mi aveva fatto chiaramente capire che avrebbe venduto i pezzi migliori. Mi avete rotto le scatole e vi ho portato al secondo posto, prima del Napoli. Adesso col cavolo che lo prendete il Napoli. Volete vincere? Non avete capito nulla, e non l’hanno capito neanche qui a Milano: con questa Juve, che c’ha due squadre, non si vince una fava!”, quelle riferite, invece, alla Roma.

SPORTAL.IT | 07-02-2018 00:01

Spalletti nella bufera: "Nulla di nuovo, vogliono attaccarmi" Inter-Roma 1-1 Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...