,,
Virgilio Sport SPORT

Spalletti lancia un altro messaggio a Icardi

Per l'Inter solo 0-0 ad Udine, il tecnico toscano boccia ancora la convivenza tra l'ex capitano e Martinez: "Non possiamo perdere gli equilibri".

Quella tra Udinese e Inter è stata anche la gara dei tanti ex, tra campo e panchina. Le accoglienze sono state le più diverse, dagli applausi dei tifosi bianconeri per Samir Handanovic ai fischi e agli insulti che si è portato a casa Luciano Spalletti.

Il tecnico dei nerazzurri non è però parso turbato nel post-partita, neppure dal risultato finale, uno 0-0 che non dà ancora certezze in tema di qualificazione alla prossima Champions League:

"Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Secondo me la prestazione c’è stata, abbiamo costruito forse poche occasioni nitide, ma tanti presupposti per averne, ci è mancato solo l’ultimo passaggio – ha detto Spalletti a 'Sky Sport' – E non abbiamo subito ripartenze, mantenendo sempre un buon equilibrio in fase difensiva. Nel primo tempo abbiamo sbagliato a servire Lautaro in un paio di circostanze, l’avessimo fatto meglio si sarebbe trovato uno contro uno con il loro centrale di mezzo. Abbiamo messo sei o sette palloni dentro dal fondo, che sono sempre pericolosi per le difese avversarie, ma non li abbiamo sfruttate”.

A proposito di Lautaro Martinez, la scelta di far giocare titolare il numero 10 al posto di Icardi non ha pagato, ma pure la convivenza tra i due argentini, durata meno di dieci minuti nella seconda parte della ripresa, non ha dato frutti.

Spalletti ribadisce di non vedere l’accoppiata: “Le scelte le faccio io, ormai fino alla fine della stagione sarà così e dovete accettarlo. Io cerco sempre l’equilibrio e oggi, nel pezzo in cui sono stati entrambi in campo, qualche palla pericolosa l'abbiamo persa. Non abbiamo le caratteristiche per difendere, quindi non possiamo rischiare”.

Senza la certezza del posto in Champions non è neppure possibile stilare programmi per il futuro. Così la permanenza in panchina di Spalletti resta in discussione, anche se la società la pensa diversamente.

Nel pre-gara, infatti, l’ad Marotta si è speso ancora una volta per anticipare la conferma dell’allenatore: "Noi siamo concentrati sul finale di stagione che è importante per la società stessa – le parole dell'ex dirigente della Juventus – Con Spalletti c'è un ottimo rapporto, senza motivi di attrito. Portiamo in porto l'imbarcazione il prima possibile, poi vedremo di analizzare il programma futuro sicuramente con lui".

SPORTAL.IT | 04-05-2019 23:28

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...