Tutto Jorge Lorenzo: gli inizi, le vittorie, i mondiali e l'addio

By Virgilio Sport

Pubblicato il 14 novembre 2019

Immagine Ansa

Lorenzo il Grande

Jorge Lorenzo ha deciso di appendere tuta e casco al chiodo ritirandosi dal Motomondiale. Ripercorriamo le tappe più importanti della sua storia in moto

Immagine Ansa

Prime gioie in classe 125cc

Lorenzo esordisce nel Motomondiale, in classe 125cc (ora Moto3) a Jerez de la Frontera sabato 4 maggio 2002, l'anno dopo vince la sua prima gara sull'Aprilia

Immagine Ansa

Nel 2006 il primo Mondiale

Già nel 2005 ma senza titolo passa in classe 250 (oggi Moto2) ed appena l'anno dopo vince il suo primo titolo Mondiale con ben 8 gp vinti

Immagine Ansa

Nel 2007 concede il bis

L'anno dopo è subito doppietta iridata, sempre in classe 250cc, sempre con l'Aprilia, saranno ben 9 le gare vinte

Immagine Ansa

2008 in MotoGP, subito pole

Passa in MotoGP con la Yamaha, e ha come compagno di squadra Valentino Rossi. L'8 marzo 2008 conquista la prima pole della stagione a Losail.

Immagine Ansa

La prima vittoria in MotoGP

Il 13 aprile 2008 vince la sua prima gara nella classe regina, nel Gp del Portogallo davanti a Pedrosa e Rossi

Immagine Ansa

2010 primo Mondiale MotoGP

Al terzo anno in MotoGP arriva l'iride: con nove vittorie, sedici piazzamenti a podio e anche sette pole position, per un totale di 383 punti, Jorge è campione del mondo

Immagine Ansa

Secondo Mondiale nel 2012

Due anni dopo arriva per Lorenzo il 4° titolo assoluto, il 2° in MotoGP, ottenendo sedici piazzamenti a podio su diciotto gare corse

Immagine Ansa

Jorge fa tris, il Mondiale della discordia

Dopo un paio d'anni a lottare con Rossi e Marquez, Lorenzo torna a vincere il Mondiale nel 2015. Sarà quello macchiato dal contatto tra Vale e Marc in Malesia che costa a Rossi l'ultimo posto in griglia nell'ultima gara di Valencia

Immagine Ansa

Lorenzo in Ducati

Il 18 aprile 2016 viene ufficializzato il suo passaggio, per il 2017, in Ducati. Sarà un anno difficile, Jorge non si trova con la Desmosedici

Immagine Ansa

Jorge si sblocca ma lascia Ducati

Il 2018 inizia allo stesso modo ma poi Lorenzo trova la quadra con la sua Ducati e vince 3 gare. Però decide di andare in Honda

Immagine Ansa

Tante cadute e l’adio

Con la stessa moto di Marquez, Lorenzo non si trova, sempre nelle retrovie, cade più volte e si fa male. Da qui la decisione di lasciare

Immagine Ansa

La conferenza d’addio

E siamo al presente, Lorenzo in conferenza alla vigilia dell'ultimo week end del 2019, annuncia il ritiro dalle corse

Immagine Ansa