,,
Virgilio Sport SPORT

Una magia di Barella rialza l'Inter: Conte ritrova il sorriso

I nerazzurri rimontano il Verona a San Siro.

Grazie a uno spettacolare gol di Barella l’Inter si rialza subito dopo la sconfitta di Champions League contro il Borussia Dortmund: i nerazzurri piegano per 2-1, in rimonta, il Verona nel secondo anticipo del sabato della dodicesima giornata di serie A. Passato in vantaggio con un rigore di Verre, a San Siro l’Hellas è stato raggiunto da Vecino e battuto nel finale grazie alla prodezza dell’ex Cagliari. In classifica la squadra di Conte torna momentaneamente al primo posto in attesa del big match tra Juve e Milan di domenica sera, il Verona è nono a 15 punti.

L’Inter fa la partita fin dai primi minuti, il Verona è tutto a difendersi e pronto a ripartire in contropiede. I nerazzurri hanno due chance in avvio con Biraghi e Lautaro, poi al 18′ arriva la doccia fredda: in contropiede Zaccagni si inserisce nell’area nerazzurra e viene toccato da Handanovic, rigore. Dal dischetto Verre è freddo e trafigge il portiere sloveno.

La reazione della squadra di Conte è immediata: Lukaku ha due occasioni in 60 secondi, ma prima viene respinto da Silvestri, poi è impreciso. I nerazzurri sono padroni del campo, l’Hella si chiude bene e solo nel finale Vecino ha una chance d’oro, ma il suo tiro a botta sicura è respinto sulla linea da Silvestri.

Ripresa, il risultato non si blocca nonostante il pressing nerazzurro e Conte cambia Biraghi con Candreva, poi Lautaro con Esposito. Al 65′ Vecino pareggia: Lazaro da destra disegna un cross preciso per il centrocampista uruguaiano, che di testa non lascia scampo a Silvestri.

L’Inter incoraggiata dal gol accentua la pressione per arrivare alla vittoria: al 73′ Silvestri dice ancora no a Bastoni, al 74′ Lukaku non arriva per poco su traversone da sinistra. La partita è in mano ai padroni di casa: all’80’ Lukaku non sfrutta un errore nell’impostazione di Amrabat sbagliando tutto davanti a Silvestri.

Il vantaggio è però solo rinviato di qualche minuto: all’83’ Barella trova il jolly con uno spettacolare tiro a giro dai 20 metri e fa esplodere San Siro. L’Inter controlla anche se ha un brivido nel finale di partita, quando Stepinski innescato da Lazovic tira alto di sinistro.

SPORTAL.IT | 09-11-2019 19:58

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...