,,
Virgilio Sport SPORT

Una rimonta per non affondare: Italia, la storia passa da San Siro

Lunedì notte della verità per gli azzurri contro la Svezia: lo stadio-talismano per non riscrivere la storia in negativo.

L’operazione rimonta è già cominciata. A parole, certo, perché nelle prossime 48 ore ci saranno solo quelle. Per il calcio italiano è in arrivo il weekend più sofferto della storia recente. Mai l’Italia era stata così vicina a non partecipare alla fase finale di un Mondiale, onta verificatasi solo nel 1958. Prima di Spagna ’82 e di Usa ’94 si soffrì parecchio, è vero, senza ovviamente tralasciare l’unico spareggio giocato, quello vinto contro la Russia nel ’97, ma ora la paura è notevolmente superiore e direttamente proporzionale al gap tecnico che separa il gruppo attuale da quello di 36 e 22 anni fa.

Perché alla Friends Arena si sono visti tanti calci e poco gioco, il pareggio non sarebbe certo stato scandaloso, ma più ancora della manica larga dell’arbitro Cakir su qualche gomito alto svedese, a colpire è stata l’eclissi dei giocatori sulla carta più quotati. Il solo Immobile aveva l’attenuante delle condizioni precarie, ma da Andrea Belotti al duo Leonardo Bonucci-Marco Verratti, la delusione è stata cocente. Pur schierato nel proprio ruolo, il centrocampista del Psg ha tradito sul piano tecnico, della personalità e pure nervoso, con quel giallo da diffidato subìto peraltro nei primi minuti a condizionarne tutta la prestazione. A San Siro, nello stadio talismano dove l’Italia ha perso solo due volte, l’ultima nel 1925 e vinto due gare su tre, sarà la notte più lunga.

Senza Verratti, Ventura ripartirà da questo cambio forzato per poi operarne altri, come già annunciato. Indispensabile evitare di scoprirsi perché andare sotto renderebbe tutto quasi impossibile e insieme alla necessità di una veste tattica all’altezza. Se il 4-2-4 non convince, non è da meno il 3-5-2 con Candreva a tutta fascia e Insigne fuori dai giochi. Mettere ogni giocatore al posto giusto sembra facile solo a dirsi. Come vincere con due gol di scarto. E come facile era non avere paura di non qualificarsi all’inizio del nuovo cammino.

SPORTAL.IT | 11-11-2017 11:00

Una rimonta per non affondare: Italia, la storia passa da San Siro Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...