,,
Virgilio Sport SPORT

Valentino Rossi avverte tutti i pretendenti

"Molti piloti vorrebbero essere al mio posto e avere la mia moto. Ma per loro non sarà facile", le dichiarazioni riportate da un sito francese.

Valentino Rossi avverte tutti i pretendenti.

"Molti vorrebbero essere al mio posto e avere la mia moto. Ma per loro non sarà facile", le dichiarazioni riportate da un sito francese (Paddock-go.com).

"Continuerò a dare il massimo, fondamentale essere forti e competitivi. In caso contrario meglio rimanere a casa", avrebbe aggiunto il fuoriclasse di Tavullia.

Il dottor Claudio Costa, dopo il grave infortunio di Valentino Rossi, ha incoraggiato così il numero 46, dimesso dall'Ospedale Le Torrette di Ancona nella giornata di sabato.

"Valentino Rossi si è fratturato tibia e perone mentre si allenava per tentare la scalata al decimo titolo mondiale contro rivali irriducibili.

Stava disputando una stagione formidabile, trattenendo per incanto una giovinezza agonistica fantastica. Un anno mitico, una storia mitica.

Ma allora perché gli dei gli sono mostrati nemici?

Quando ero giovane medico del Motomondiale rispondevo: per invidia. Il dolore della disgrazia mi convinceva a pronunciare questa risposta sacrilega. Oggi il dolore è sempre atroce, ma la risposta è diversa.

Gli dei hanno scaraventato il grande Vale in un abisso di dolore, lo hanno inchiodato con gelidi ferri a una croce insopportabile, ma con la promessa di risorgere più grande di prima.

Caro Vale, ti vedremo presto sulla tua moto, non solo per il talento dei chirurghi, ma principalmente per l’aiuto delle divinità che abitano fedeli nel tuo cuore. Aragon dopo Misano, Motegi in Giappone saranno il teatro della tua possibile resurrezione.
In questa sorprendente meraviglia sarai tu, Valentino, eroe di tutti, il vincitore del Mondiale".

SPORTAL.IT | 04-09-2017 11:37

Valentino Rossi avverte tutti i pretendenti Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...