,,

Virgilio Sport SPORT

Varriale: Sarri non è Masaniello, ma sul web è polemica

Il vicedirettore di Raisport elogia la sincerità dell’ex tecnico del Napoli

Furbo e opportunista o cuore d’oro che non dimentica il passato? Le dichiarazioni d’amore di Sarri al Napoli, con tanto di dedica dell’Europa League ai tifosi azzurri, continuano a far discutere. E’ una mossa sincera o una maniera per mettere le mani avanti in vista del sempre più probabile accordo con la Juventus, la rivale di sempre dei partenopei? Il dibattito è acceso e sul portale il Napolista un articolo di Diego De Luca l’ha rilanciato, con una stoccata forte al tecnico, scrivendo: ““che vada alla Juve è un problema solo per chi lo ha reso capopopolo Accettare che il calcio muove soldi e professionisti è uno scatto di maturità. Evitare di costruire in futuro nuovi Masanielli è il vaccino contro inutili delusioni”.

LA REPLICA – Pronta la replica di Enrico Varriale. Via twitter il vicedirettore di Raisport si dissocia e prende le difese dell’allenatore: “Non si puó accostare Sarri a Masaniello. Per me è un grande allenatore con il pregio di parlare chiaro in un mondo dove regna l’ipocrisia.Ultimo es. la dedica ai tifosi del Napoli della vittoria in Europa. Mossa poco diplomatica se dovesse andare alla Juventus”. Una versione che però non convince i tifosi: “Il problema è che Sarri ci ha azzuppato la fresella, come si dice a Napoli, e questo per me da tifosa del Napoli è inaccettabile. Tanta stima come allenatore, ma come uomo anche no” o anche: “Si è eretto da solo a capopopolo senza che nessuno glielo aveva chiesto, poi qualcuno ha fiutato l’affare e ne ha fatta un ideologia basata sul nulla a scopo di lucro, e ha confuso le menti più labili. Tutto questo ha alimentato la contestazione di quest’anno”.

LE REAZIONI – Fioccano i commenti sui social: “Credo che sia nel DNA del napoletano cercare il capopopolo cui affidare i propri sogni e la voglia di riscatto. Si é andati oltre l’allenatore credendo in qualcosa che probabilmente non esisteva”. In pochi sono pronti a difendere Sarri se andasse alla Juve: “Il problema è che LUI si è eletto capopopolo dicendo cose pro-Napoli e, direttamente o indirettamente, cose contro la Juve e gli juventini parlando di “palazzo” o di partite perse in albergo (chiaro il riferimento)” o anche: “È solo uno che non sa quando deve tacere e sbotta non ha tatto spesso è anche offensivo! Non dimentichiamo che l’accordo con il Chelsea lo fece mentre allenava il Napoli e ha tenuto sul filo ADL fino alla sicurezza della Premier”. Anche i tifosi di altri club puntano il fucile: “Ma il dito medio ai tifosi juventini l’ha fatto Sarri o chi l’ha eletto capopopolo? per giustificare un tradimento (sportivo ovviamente) e mantenere la vostra linea sarrista state scendendo nel ridicolo”.

SPORTEVAI | 01-06-2019 09:18

Varriale: Sarri non è Masaniello, ma sul web è polemica Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...