Virgilio Sport

F1, sprint race a Baku: trionfa Perez, beffa per Leclerc e la Ferrari

Nulla da fare per Leclerc e per la Ferrari: nella sprint race a Baku è Sergio Perez a trionfare, secondo il monegasco. Terzo Verstappen davanti a Russell e Sainz.

Ultimo aggiornamento 29-04-2023 16:36


Riassunto dell'evento

Grande rammarico per la Ferrari e per Charles Leclerc nella sprint race: a trionfare è stato Sergio Perez con la Red Bull. Il monegasco però è riuscito a mantenere il secondo posto davanti al campione del mondo Verstappen, molto arrabbiato per il contatto con Russell (quarto). Quinto Sainz, seguono Alonso e Hamilton.

Baku, ordine d’arrivo sprint race

1 Sergio PEREZ Red Bull RacingLEADER – –
2 Charles LECLERC Ferrari+4.463 – –
3 Max VERSTAPPEN Red Bull Racing+5.065 – –
4 George RUSSELL Mercedes+8.532 – –
5 Carlos SAINZ Ferrari+10.388 – –
6 Fernando ALONSO Aston Martin+11.613 – –
7 Lewis HAMILTON Mercedes+16.503 – –
8 Lance STROLL Aston Martin+18.417 – –
9 Alexander ALBON Williams+21.757 – –
10 Oscar PIASTRI McLaren+22.851 – –
11 Kevin MAGNUSSEN Haas F1 Team+27.990 – –
12 Guanyu ZHOU Alfa Romeo+34.602 – –
13 Pierre GASLY Alpine+36.918 – –
14 Nyck DE VRIES AlphaTauri+41.736 – –
15 Nico HULKENBERG Haas F1 Team+48.848 – –
16 Valtteri BOTTAS Alfa Romeo+50.133 1
17 Lando NORRIS McLaren+51.420 1
18 Esteban OCON Alpine+61.048 2
19 Yuki TSUNODA AlphaTauri– 2

Sprint race, cosa è accaduto

Charles Leclerc è riuscito in partenza a mantenere il primo posto davanti a Perez, mentre è bagarre alle spalle tra Verstappen e Russell: ad avere la peggio è il campione del mondo in carica, che perde la posizione dopo un contatto col pilota della Mercedes. Resta quinto Sainz. Dopo l’entrata della safety car (incidente di Tsunoda che perde anche una gomma) si riparte.

All’ottavo giro, Leclerc non può nulla contro la velocità della Red Bull di Perez, che si prende la prima posizione per difenderla fino al traguardo. Bravo comunque il monegasco a difendere la seconda posizione davanti al campione del mondo in carica, che probabilmente non riesce a dare il meglio per la vettura danneggiata.

Quarto posto per un battagliero Russell, quinta invece la Ferrari di Carlos Sainz. Battaglia anche tra due campioni come Alonso e Hamilton: alla fine ad avere la meglio è stato l’ex pilota del Cavallino. Rimpianto per Leclerc, che comunque per ora può ritenersi ampiamente soddisfatto dei risultati del weekend.

Verstappen furioso

Al termine della gara c’è stato un confronto acceso tra il campione del mondo Max Verstappen e George Russell. Sono piovute probabilmente anche parole grosse dal pilota della Red Bull, sconcertato quando ha visto l’enorme taglio sulla sua vettura provocato dall’avversario dopo un duello intenso in pista. Il 25enne della Mercedes ha preferito andarsene.

Il racconto della sprint

  1. Perez Fonte:Getty Images
    Trionfa Perez su Leclerc!

    Trionfo per Perez, Leclerc riesce a mantenere dietro Verstappen. Quinto Sainz dietro a Russell. Sesto Alonso e settimo Hamilton.

    16:08
  2. 17° giro
    Ultimo giro!

    Fatica Verstappen a superare Leclerc, forse la macchina è danneggiata dopo il duello con Russell.

    16:07
  3. 15° giro

    Perez sempre più primo, lontano Leclerc. Verstappen invece si avvicina alla Ferrari. Il monegasco fatica nel secondo settore.

    16:04
  4. 14° giro

    Distanti Russell e Sainz, i primi tre volano.

    16:01
  5. 12° giro

    Leclerc si avvicina a Perez, il monegasco può usare il drs.

    15:59
  6. 11° giro

    Giro veloce di Verstappen, che spalanca l’ala e mette pressione a Leclerc.

    15:56
  7. 9° giro

    Leclerc prova a tenere il ritmo di Perez, spinge dietro Verstappen. Sainz sempre quinto.

    15:53
  8. 8° giro
    Perez primo!

    Red Bull superiore, Perez sorpassa con facilità Leclerc e si porta in testa alla sprint race!

    15:51
  9. 6° giro

    Verstappen si riprende il posto su Russell, Hamilton attacca Sainz senza successo.

    15:47
  10. 5° giro
    Rientra la safety car!

    Si ricomincia, la Ferrari di Leclerc sempre in testa.

    15:46
  11. 4° giro
    Entra la safety car!

    Diversi detriti in pista dopo l’incidente di Tsunoda, che da solo è andato a sbattere al muro.

    15:41
  12. Verstappen furioso per il contatto con Russell dopo una battaglia mozzafiato.

    15:40
  13. 2° giro
    sprint race Fonte:Getty Images
    Virtual safety car!

    Virtual safety car: Tsunoda perde una gomma che resta in pista pericolosamente!

    15:37
  14. Inizia la sprint race!

    Si parte! Leclerc riesce a mantenere la prima posizione davanti a Perez e Russell (che battaglia con Verstappen). Quinto Sainz.

    15:35
  15. Al momento è una grande Ferrari a Baku, con Leclerc che si sta prendendo tutto. Il pilota monegasco ieri ha conquistato la pole position per il Gran Premio di domani e questa mattina invece ha ottenuto il miglior tempo nel primo storico shootout della F1, garantendosi così la possibilità di partire davanti a tutti anche nella sprint race.

    Leclerc dovrà tenere testa specialmente alle due Red Bull, con Perez secondo e il campione del mondo in carica Verstappen terzo. Peccato invece per l’altro pilota Ferrari Carlos Sainz: il monegasco, andando a muro nell’ultimo giro nello shootout. ha impedito al compagno spagnolo di realizzare un buon tempo a causa delle bandiere gialle.

    La Sprint Race di Baku si correrà su una distanza di 100 km, 17 giri e assegnerà 8 punti al primo a scalare fino all’1 dell’ottavo. Charles Leclerc adesso deve accumulare più punti possibili dopo un inizio di stagione tutt’altro che positivo, considerando i zero punti raccolti in due gare (solo un settimo posto nell’altra).

F1, sprint race a Baku: trionfa Perez, beffa per Leclerc e la Ferrari Fonte: Getty Images
Caricamento contenuti...