,,
Virgilio Sport SPORT

Fermento Milan: c'è la data per il rientro di Ibrahimovic, svolta per il difensore

Paolo Maldini ottimista per il recupero dello svedese, intanto si avvicina l'arrivo del centrale scelto dalla società.

Stefano Pioli entra nella storia del Milan grazie al 16° risultato utile consecutivo tra tutte le competizioni. L’ex allenatore della Fiorentina, che durante lo scorcio finale del campionato sembrava destinato all’esonero per far spazio al nuovo corso guidato da Ralf Rangnick, ha eguagliato la striscia di un illustre corregionale come Carlo Ancelotti.

Altro Milan ed altri tempi, però, visto che ora in luogo della musichetta della Champions risuonano le note dell’Europa League e visto che il 3-2 sul Bodo Glimt ha anche allungato qualche ombra sul momento della squadra.

La sofferenza fa parte di queste gare, siamo ad inizio stagione e questa è la terza partita ufficiale che giochiamo – ha detto Pioli ai microfoni di ‘Dazn’ – Siamo stati bravi a stare dentro la partita dopo il loro gol, ma potevamo gestire meglio dopo il nostro doppio vantaggio. Non dimentichiamo che avevamo sette assenti. Adesso pensiamo al campionato e poi al playoff di Europa League, che per noi è un obiettivo”.

Inevitabile però tornare sul caso del giorno, la positività al Coronavirus di Zlatan Ibrahimovic: “L’abbiamo saputo in tarda mattinata e l’abbiamo sostituito con un giocatore diverso. Abbiamo creato tanto, si può anche giocare senza un centravanti, anche se siamo stati meno compatti del solito”.

Senza lo svedese il Milan ha però trovato altri protagonisti, come Hakan Calhanoglu e il giovane Lorenzo Colombo, subito in gol: “Credo che molto del merito sia suo – ha detto Pioli riguardo al fantasista turco – Hakan è un giocatore generoso e di qualità, che lavora per la squadra. Mi aspetto questo tipo di prestazioni da lui, ha le qualità per diventare un punto di riferimento. Colombo? Sicuramente era molto emozionato e si è visto, ma è giusto che sia così, è un ragazzo di 18 anni che viene chiamato in causa in una partita secca, aveva delle responsabilità. Ha la testa sulle spalle e voglia di lavorare, non è scontato trovare giovani con questo atteggiamento”.

Anche il direttore tecnico Paolo Maldini ha parlato di Ibrahimovic, stimando i tempi di recupero: “Ibra sta bene, è asintomatico. È un’assenza che pesa, inaspettata. era molto dispiaciuto, si trovava in una forma fisica straripante, speriamo riesca a debellare la malattia nel minor tempo possibile: tra una settimana sarà disponibile. Purtroppo abbiamo problemi dietro e davanti, ma i giocatori forti non ci mancano”.

Telegrafico sul mercato, che potrebbe però presto portare il difensore tanto inseguito: lo Schalke 04 ha infatti aperto al prestito con diritto di riscatto di Matja Nastasic. Sullo sfondo c’è il francese del Lipsia Nordi Mukiele, valutato però 20 milioni: “Abbiamo le idee chiare – ha detto Maldini – Tutto quello che verrà fatto sarà fatto per migliorare la squadra”.

 

OMNISPORT | 24-09-2020 23:47

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...