Virgilio Sport

Nuoto, Pilato subito bene nelle batterie dei 50

Nel pomeriggio le ultime gare degli Assoluti

17-04-2023 12:10

Nuoto, Pilato subito bene nelle batterie dei 50 Fonte: Getty Images

Si concludono gli Assoluti UnipolSai di nuoto a Riccione. Quinta ed ultima giornata di gare con le finali alle 17.30.

In quattro giornate gli azzurri hanno conquistato dodici pass per i Mondiali di Fukuoka (10 atleti qualificati) e stabilito tre record italiani: quello individuale di Sara Franceschi nei 200 misti e quelli di società delle ragazze dei Carabinieri nella 4×100 stile libero e delle Fiamme Gialle nella 4×100 mista.

Nell’ultima batteria dei 50 rana Benedetta Pilato nuota sotto i trenta secondi e chiude in 29″84 che sarebbe già il tempo valido per qualificarsi ai mondiali di Fukuoka. Ma bisogna ripeterlo in finale. “Sinceramente non mi aspettavo di fare sotto i 30″ – commenta – nei 50 è difficile tenersi e non sapevo cosa aspettarmi. Sono andata a occhi chiusi ed è andata benissimo. Di solito il pomeriggio faccio sempre di più ma questa volta mi auguro che sia diverso. Vedremo. Per adesso sta andando tutto bene, sto lavorando forte e senza pressioni. Dopo questi Assoluti mi fermo una settimana e poi riprenderò ad allenarmi. Essere al Settecolli la vedo difficile perché in quel periodo avrò gli esami di maturità ed è anche per questo motivo che ottenere subito la qualificazione per Fukuoka sarebbe ottimale”.

Il tempo limite richiesto per volare in Giappone è di 30″20 in tabella A e 30″.00 in tabella B; il record del mondo di Benedetta Pilato è 29″30 stabilito il 22 maggio 2021 a Budapest. Dietro di lei, con il secondo e terzo tempo delle batterie e chance di qualificazione mondiale, le altre azzurre Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) con 30″39 e Martina Carraro (Fiamme Azzurre) con 30″92.

Nei 100 rana al maschile Simone Cerasuolo è davanti due centesimi a Nicolò Martinenghi: 26″92 il vicecampione d’Europa della distanza. Il tempo da fare per Fukuoka è 26″85 da vincitore e 26″70 da secondo

Simona Quadarella, che cerca il terzo pass giapponese dopo quelli ottenuti negli 800 e 1500, timbra il miglior tempo del ranking provvisorio anche nei 400 stile libero.

Dopo Pilato e Quadarella, un’altra campionessa europea mette nel mirino il pass per i campionati del mondo del 23-30 luglio. Margherita Panziera, oro nei 100 e 200 dorso agli Eurupei di Roma 2022, primatista italiana delle distanze.

I limiti mondiali sono 2’10″39 in tabella A e 2’08″50 nella B.
Nella seconda serie dei 1500 stile libero, in attesa di vedere Gregorio Paltrinieri nel pomeriggio, “duellano” i fodisti delle acque libere Andrea Manzi, azzurro di Fiamme Oro e CC Napoli, tredicesimo agli Europei di Roma nei diecimila metri e il campione del mondo a Budapest e vice campione d’Europa a Roma 2022 nei 25 chilometri Dario Verani.

Le batterie della quinta giornata – 17 aprile

50 rana F
1. Benedetta Pilato (Fiamme Oro/CC Aniene) 29″84
50 rana M
1. Simone Cerasuolo (Fiamme Oro/Imolanuoto) 26″92
400 stile libero F
1. Simona Quadarella (CC Aniene) 4’10″66
400 misti M
1. Pier Andrea Matteazzi (Esercito/IN Sport Rane Rosse) 4’21″81
200 dorso F
1. Margherita Panziera (Fiamme Oro/CC Aniene) 2’11″39
1500 stile libero M serie lente
1. Andrea Manzi (Fiamme Oro/CC Napoli) 15’25″30
50 farfalla F

Le finali della quinta giornata – 17 aprile
Inizio gare 17.30

50 rana junior F
50 rana F
50 rana junior M
50 rana M
400 stile libero junior F
400 stile libero F
400 misti junior M
400 misti M
200 dorso junior F
200 dorso F
1500 stile libero M serie veloce
50 farfalla junior F
50 farfalla F
4×100 stile libero M

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...