,,
Virgilio Sport SPORT

Per Dybala arrivano i complimenti più inattesi

Il gol capolavoro dell’argentino apre il dibattito sul social network

La spettacolare rete di Paulo Dybala è quanto si ricorderà della vittoria della Juventus sull’Atletico Madrid, partita in cui i bianconeri non hanno espresso un gran gioco, ma grazie alla quale hanno confermato il loro dominio sul girone di Champions League.

La prodezza dell’argentino viene celebrata anche su Twitter e non solo dal pubblico bianconero: su Twitter l’hashtag #Dybala è un top trend, tutti ne parlano, tutti strabuzzano gli occhi di fronte alla meraviglia inventata su calcio di punizione e che è valsa i 3 punti per i bianconeri. 

PIOGGIA DI ELOGI. Dopo gli elogi di Maurizio Sarri in conferenza stampa – “Paulo è uno che sa fare la differenza”, ha detto l’allenatore – arrivano quelli degli utenti di tutto il mondo del popolare social network. 

“Che gol, ragazzo”, scrive OsloFun, mentre KonQuered propone un paragone già sentito in passato per La Joya: “In Spagna c’è Messi, in Italia Dybala”. Altro elogio arriva da Yash, un tifoso indiano: “Dybala è una bellezza. Per me questo è il gol più bello del 2019”. 

“Sto guardando il gol di Dybala in continuazione, non riesco a smettere”, aggiunge Rohan. Per Bianconeri Zone “quello di Dybala è un incredibile gesto tecnico. Anche perché qualunque allenatore che vede un suo calciatore calciare da quella posizione avrebbe detto: ‘ma che diavolo stai facendo?’”. 

PARAGONI SUI PIAZZATI. Infine, ecco la sentenza di Farah: “Dybala è il miglior giocatore della Juventus in questa Champions League”. E a proposito di paragoni, sui social spopolano anche quelli riguardanti la differente efficacia di Dybala e Ronaldo sui calci piazzati.

Arlton posta ancora una volta il video del gol dell’argentino, accompagnandolo con un commento sarcastico: “Ecco cosa succede quando finalmente Ronaldo lascia a qualcun altro i calci di punizione…”.       

SPORTEVAI | 27-11-2019 10:15

Per Dybala arrivano i complimenti più inattesi Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...