Virgilio Sport

Zampini mortifica Varriale: prima di twittare, aspetta

Piovono critiche sul vicedirettore di Raisport

29-10-2019 08:53

Zampini mortifica Varriale: prima di twittare, aspetta Fonte: Twitter

Esiste probabilmente più tra gli opinionisti e tra le tifoserie la rivalità Juve-Napoli che non tra le due squadre. Le testimonianze in tal senso sono frequenti e perenni. Un teatrino che a volte riesce a sdrammatizzare le situazioni, con battute goliardiche in stile 90esimo dei tempi di Paolo Valenti, ma che in altre ciricostanze avvelena un po’ i pozzi quando si esagera con i veleni e la satira.

L’ATTACCO – Stavolta parte da Massimo Zampini lo sfogo contro un collega troppo “filo-Napoli”. Il giornalista di Juventibus, volto noto di Tiki-Taka dove spesso fa da contraltare bianconero alle voci pro azzurri di Raffaele Auriemma, nel suo editoriale se la prende ora con Enrico Varriale.

LO SFOGO – Pur senza mai nominarlo esplicitamente, Zampini mette nel mirino il giornalista napoletano per bacchettarlo e scrive che se sei il vicedirettore di Raisport e hai una vaga simpatia per una squadra che non ama la Juve, “suggerisco di allontanare lo smartphone e il pc durante le sue partite. Così ti risparmi di scrivere in diretta che un rigore (che c’è, ma non è questo il punto) è un’invenzione dell’arbitro”.

IL CONSIGLIOZampini scrive questo perchè poi gli appelli a svelenire il clima, a parlare di calcio nel modo giusto, a non abbassarsi al livello di alcuni utenti dei social correrebbero il rischio di risultare un po’ meno credibili. “Basterebbe aspettare la fine, e poi ancora un’oretta, così ti risparmi anche di dover fare il tweet compensatore sul rigore (quello sì, più dubbio) dato agli avversari”.

I LAMENTI – Il giornalista di fede bianconero attacca anche Conte – che riesce ad affermare che quella sosta prolungata – che ha permesso alla sua squadra di pareggiare una partita ormai complicatissima – ha danneggiato l’Inter (“ha sempre avuto una certa predisposizione al lamento, ma l’aria di quelle parti deve avere davvero poteri straordinari”).

LE REAZIONI – Fioccano le reazioni sui social: “VARRIALE Vice direttore RAI sport sembra una bufala e invece è la realtà.. poi ci domando come mai il servizio pubblico non funziona….”.

LE REPLICHE – I follower si scatenano: “Quei video o quelle immagini, tagliate qua e là, però, non vanno sottovalutate. Così come è vero che accalappiano un centinaio di seguaci, è altrettanto vero che condizionano le direzioni di gara future. Vedi rigore contro, dato, a mio avviso, per le polemiche della settimana scorsa” e infine: “Su Conte era meglio se ti fermavi alla predisposizione al lamento, perché “dis is nod fudbol” e altre scenate ben peggiori le ha fatte con l’aria delle vostre parti”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...