Virgilio Sport
Rosa Cremonese

Cremonese

Cremonese - tutte le ultime: scopri il Profilo societario, le Notizie di oggi e di Calciomercato, le Statistiche, il Calendario e i Risultati live delle partite della squadra.

  • Serie B
  • Posizione:
  • Punti: 60
Prossima partita

VENEZIA - CREMONESE

Serie B 26/04/2024
(20:30)

vedi tutte

Dati squadra

  • Nome Squadra: Cremonese
  • Anno di Fondazione: 1903
  • Indirizzo sede: -
  • Presidente: Paolo Rossi
  • Allenatore: Giovanni Stroppa
  • Stadio: Giovanni Zini
  • Capienza Stadio: 22000
  • Indirizzo stadio: -
  • Superficie terreno di gioco: Erba
  • Dimensioni terreno di gioco: -

Storia squadra

  • Colori della maglia della Cremonese: grigio e rosso a strisce verticali.
    La prima maglia della Cremonese fu bianca con colletto e bordini lilla. Si cambiò nei colori attuali in occasione del campionato di Promozione 1913-14
  • Soprannomi della Cremonese: I Grigiorossi, I Violini, Le Tigri, La Cremo
  • Rivalità più forti: Piacenza, Lucchese, Livorno, Como, Brescia, Varese, Reggina, Padova e Venezia

La Storia della Cremonese

Chi ha fondato la Cremonese

Il club grigiorosso fu fondato, col nome di Unione Sportiva Cremonese, il 24 marzo 1903 presso la trattoria “La Varesina” di Cremona. L’iniziativa, portata avanti da un gruppo di amici, era quella di creare una società polisportiva, col calcio che iniziò a essere praticato solo dal 1910. Il primo presidente fu il sarto Emilio Faia e il primo allenatore Nino Gandelli.

Il “sorprendente” ritorno in A

Guidati da Attilio Tesser, i grigiorossi riconquistano la Serie B dopo 11 anni. Il progetto del presidente Giovanni Arvedi è quello di mantenere la categoria e lottare, se possibile, per i playoff di promozione, ma non tutto va per il verso giusto sin dall’inizio. La stagione ’17-’18 parte bene, con la Cremonese sempre in zona Playoff, ma un crollo nella seconda metà di campionato fa rischiare persino la retrocessione. L’anno seguente vede l’avvicendamento in panchina tra Mandorlini, che aveva rimpiazzato Tesser, e Massimo Rastelli, che porta i lombardi a sfiorare i playoff, mancati per un solo punto. La stagione ’19-’20 è caratterizzata un continuo cambio in panchina tra Rastelli e Marco Baroni, con la squadra che bivacca nella zona bassa della classifica. La situazione sembra non cambiare neanche l’anno successivo, quando il nuovo arrivato Pierpaolo Bisoli viene allontanato in favore di Fabio Pecchia a gennaio 2021 e la Cremonese si piazza al tredicesimo posto finale. La stagione 2021-2022, tuttavia, anche grazie all’innesto di giovani di grande qualità come Hamza Rafia, Luca Zanimacchia e Nicolò Fagioli, va oltre ogni più rosea aspettativa: dopo un campionato passato a lottare per la vittoria, la Cremonese strappa all’ultima giornata la promozione diretta, centrando il secondo posto in classifica grazie al trionfo per 2-1 sul Como all’ultima giornata e la conseguente sconfitta del Monza a Perugia.

I giocatori recordman della Cremonese

  • Giocatore con più presenze: Luciano Cesini con 466 presenze dal 1966 al 1979
  • Giocatore con più gol: Emiliano Mondonico con 88 gol dal 1966 al 1968 e dal 1972 al 1979

Il Palmares della Cremonese: quanti trofei ha vinto

  • Coppa Anglo-Italiana: 1

FAQ

Qual è il simbolo della Cremonese?

Il simbolo del club lombardo è un braccio con una palla d'oro in mano

Dove gioca la Cremonese?

Lo stadio della Cremonese, inaugurato il 2 settembre 1929, è intitolato a Giovanni Zini, storico portiere grigiorosso deceduto durante la Prima Guerra Mondiale.

Quando è stata fondata la Cremonese?

Il Club di Cremona è stato fondato il 24 marzo 1903.

Caricamento contenuti...