,,
Virgilio Sport

Da De Laurentiis a Cucchi, anche il calcio piange Morricone

Il compositore scomparso all'età di 91 anni era tifoso della Roma

06-07-2020 10:08

Da De Laurentiis a Cucchi, anche il calcio piange Morricone Fonte: Ansa

“Con Ennio Morricone se ne va un pezzo di cinema mondiale. Una testimonianza di quanto gli italiani possano essere protagonisti ovunque. La musica, un legame universale per unire tutti in un abbraccio globale d’amore e di comunanza ideale. La sua umiltà, unita a una grandezza mai ostentata, gli ha permesso di supportare piccoli e grandissimi film profondendogli un’anima unica che li ha resi indimenticabili e perfetti. Un abbraccio sentito alla moglie Maria e al figlio Andrea che ha tutte le qualità di musicista per continuare l’opera del padre. Un forte abbraccio anche agli altri figli Giovanni, Marco e Alessandra”. E’ il tweet di Aurelio de Laurentiis dopo aver appreso della scomparsa di Ennio Morricone.

Morricone era un grande appassionato di calcio

Il presidente del Napoli non è l’unico personaggio del mondo del calcio ad aver dedicato un pensiero al grande compositore, scomparso all’età di 91 anni. Morricone era un grande appassionato di calcio, tifosissimo della Roma e spettatore fedele delle partite.

Morricone e i suoi idoli calcistici

Morricone ha sempre esaltato Totti ma tra i suoi idoli c’era anche Giacomo Losi (“aveva un ritmo tutto suo”). In un’intervista del 2012 al sito ufficiale della Roma disse: “La Roma è una squadra da sempre con un carattere internazionale ma che sentimentalmente è racchiusa nei propri rioni. E’ una squadra aperta alla gente, al popolo, e comunque ha la capacità di essere internazionale, globale. E per questo lascia molto spazio alla fantasia”.

Morricone compose la sigla dei Mondiali di Argentina ’78

Morricone compose anche la sigla per i Mondiali 78: (“scrissi la sigla, utilizzata molto male, per i Mondiali di Argentina ’78. andò male, anche il motivo di quella marcetta lo ricordo benissimo. Sostanzialmente ero convinto che avrebbero utilizzato il mio arrangiamento nella sua incisione originale per aprire le trasmissioni televisive. Invece andò a finire che le televisioni aprirono sempre riprendendo l’audio da un microfono piazzato tra i tifosi mentre una banda con pochissimi orchestrali eseguiva quello che avevo scritto. Faceva pena”.

I tweet di Cucchi, Varriale e Ravezzani su Morricone

In queste ore il web è invaso da pensieri e ricordi su Morricone. Anche il calcio fa la sua parte, si segnala Riccardo Cucchi:”Morricone è stato capace di abbattere le barriere che spesso si oppongono al godimento autentico della musica. Non sono i “generi” a fare la differenza: è la buona musica”.

Scrive invece Enrico Varriale: “Qualche anno fa la Lega Pro, organizzò a Firenze un concerto di Ennio Morricone. Era un grande tifoso di calcio e della sua Roma. Passioni seconde solo a quelle per l’adorata moglie e la Musica. Addio al maestro che ha firmato la colonna sonora della nostra vita. R.I.P.”.

Infine Fabio Ravezzani: “L’emozione indimenticabile di un suo concerto a Milano. La misura, lo stile, la compostezza di un genio assoluto compresso in un piccolo signore apparentemente anonimo. Ha scritto la musica più bella del Novecento che resterà con noi per sempre. Questo conta”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...