Virgilio Sport

Dybala: "Amo la Juve, su di me cose non vere"

La Joya ritrova il goal e la serenità: "Ne avevo bisogno, non ero io. Devo dare tanto a Pirlo. Sono molto leale a questo club".

14-12-2020 07:39

Dybala: "Amo la Juve, su di me cose non vere" Fonte: Getty Images

Paulo Dybala è tornato al goal dopo cinque mesi di digiuno. Tanto era passato dall’ultima rete in Serie A con la Juventus. Nel match contro il Genoa il numero 10 bianconero ha ritrovato la serenità.

Intervistato a ‘Sky Sport’ nel post-gara, l’argentino ha evidenziato il suo stato mentale di difficoltà. Fino al goal che gli ha riportato la serenità. “Ne avevo bisogno, erano tante partite che non ero sereno. Non ero io. L’anno scorso ho fatto un anno incredibile e quest’anno ho iniziato tutto il contrario. Guardavo tutto, pensavo a mille cose e penso che questo sia lo sbaglio più grande. Uno deve entrare in campo sereno”.

Merito anche di Andrea Pirlo e della fiducia che ha riposto in lui anche nei momenti più difficili della stagione. “Con il mister ho un grandissimo rapporto. Parliamo sempre, e lui è uno che non parla. Mi ha dato tanta fiducia quando gli hanno fatto delle domande, ha parlato molto bene di me. Io gli devo dare ancora tanto”.

Dybala si è anche sfogato in merito alla questione del rinnovo del contratto, in scadenza a giugno 2022, sottolineando che non si tratta di una questione di soldi. “Purtroppo si dicono tante cose non vere. Il mio agente è stato a Torino per tanto tempo e non è stato chiamato, quindi mi dispiace quando si parla di soldi e di cifre inventate. Sarebbe bello che si dicesse la verità. Parlare di cifre nella situazione in cui siamo adesso mette la gente contro di me, con tutto l’amore che ho per la Juventus. Io amo la Juve. L’ho sempre detto. Queste cose vengono dette per metterli contro di me. Sono molto leale a questo club e la gente lo sa”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...