Virgilio Sport

Eugene, la 4x100 non si ripete: gioie e dolori dalla 4x400

Ai Mondiali dopo il record italiano in semifinale l'Italia femminile della staffetta veloce chiude la finale all'ultimo posto. Nel giro di pista donne in finale dopo 23 anni, fuori la maschile.

Pubblicato:

Eugene, la 4x100 non si ripete: gioie e dolori dalla 4x400 Fonte: Getty Images

C’era attesa per la finale della 4×100 femminile alla quale l’Italia si era brillantemente qualificata grazie al record nazionale confezionato in semifinale (42″71), ma Zaynab Dosso, Dalia Kaddari, Anna Bongiorni e Vittoria Fontana non si ripetono e con 42”92 chiudono all’ottavo e ultimo posto.

Oro a sorpresa agli Stati Uniti (Jefferson, Steiner, Prandini, Terry) che, con 41”14 (miglior prestazione mondiale 2022), beffano la Giamaica di 4 centesimi nonostante la super prestazione di Shericka Jackson, oro nei 200 e capace di un incredibile 9”66. Bronzo alla Germania.

Per quanto riguarda le 4×400, in finale dopo 23 anni la femminile: Anna Polinari, Ayo Folorunso, Virginia Troiani e Alice Mangione firmano un buon 3’28”72, sesto tempo complessivo.

Fuori quella maschile Lorenzo Benati (46”64), Vladimir Aceti (45”75), Brayan Lopez (45”73) ed Edo Scotti (45”31) sono solo quinti nella propria semifinale.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...