,,
Virgilio Sport SPORT

Euro 2020, tutto sul sorteggio: i rischi per l'Italia

A Bucarest prende forma l'edizione itinerante della rassegna continentale, ma i gironi saranno completi solo a fine marzo.

A 200 giorni dal via dell’edizione numero 16 del campionato europeo, la rassegna inizia a prendere forma. Nel pomeriggio di sabato, infatti, si svolgerà il sorteggio della fase a gironi, che seguirà regole molto particolari come particolare sarà tutto Euro 2020, a partire dal fatto che non ci sarà un solo paese ospitante. Vediamo di scoprire queste regole.

Per festeggiare i 60 anni dalla prima edizione, svoltasi in Francia nel 1960 e vinta dall’Unione Sovietica, l’Uefa ha infatti optato per assegnare l’organizzazione della manifestazione a dodici nazioni contemporaneamente, ciascuna con una città prescelta: qui si giocheranno le 51 partite della prima edizione itinerante della storia.

L’appuntamento è per il RomExpo di Bucarest, alle ore 18. Come detto sarà un sorteggio particolare, per almeno due motivi: non sono ancora noti i nomi di tutte le 24 qualificate e alcune Nazionali conoscono già il proprio girone.

Già sicuri i nomi delle prime due classificate dei dieci gironi di qualificazione, mentre gli altri quattro posti saranno appannaggio delle vincitrici dei playoff, determinati dai piazzamenti della prima edizione della Nations League.

Le Nazionali qualificate sono Austria, Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Inghilterra, Finlandia, Francia, Germania, Danimarca, Portogallo, Italia, Olanda, Polonia, Russia, Spagna, Svezia, Turchia, Ucraina, Svizzera e Galles, mentre gli ultimi quattro nomi usciranno dalle seguenti sfide: Gruppo A Islanda-Romania e Bulgaria-Ungheria, Gruppo B Bosnia-Nord Irlanda e Slovacchia-Irlanda, Gruppo C Scozia-Israele e Norvegia-Serbia, Gruppo D Gerogia-Bielorussia e Macedonia del Nord-Kosovo. Semifinali in gara unica il 26 marzo, finali il 31. 

Le 20 Nazionali già qualificate sono state suddivise in quattro fasce, ciascuna da sei formazioni, in base al rendimento nei gironi di qualificazione: le ultime quattro qualificate verranno inserite in quarta fascia e quindi completeranno il sorteggio.
.
L’Italia di Roberto Mancini è testa di serie, e quindi inserita in Fascia 1, insieme a Belgio, Germania, Inghilterra, Spagna e Ucraina. Francia, Polonia, Svizzera, Croazia, Olanda e Russia sono in Fascia 2, Portogallo, 
Turchia, Danimarca, Austria, Svezia e Repubblica Ceca in Fascia 3, mentre Galles e Finlandia sono al momento le uniche squadre note della Fascia 4, che verrà completata dalle vincitrici dei playoff.

Le Nazioni ospitanti qualificate sono già state collocate nei rispettivi gironi: Italia nell’A, Danimarca e Russia nel B, Olanda nel C, Inghilterra nel D, Spagna nell’E e Germania nell’F. Casi particolari quelli di Ucraina e Belgio, teste di serie che conoscono già il proprio girone pur non essendo paesi ospitanti, questo perché l’Ucraina nel gruppo B della Russia per motivi di ordine pubblico ed è stata quindi automaticamente inserita nel gruppo C dell’Olanda (ospitante, ma in seconda fascia), mentre il Belgio è stato inserito nel gruppo della Russia. La Uefa ha inoltre stabilito che Galles e Finlandia, qualificate direttamente alla fase finale, potranno essere sorteggiate solo nel Gruppo A o in quello B.

Il sorteggio “guidato” proseguirà inserendo una squadra da ciascuna fascia nei gironi restanti. Va da sé che la presenza di Nazionali come Francia, Olanda e Portogallo in fasce diverse dalla prima renderà il sorteggio pericoloso per le teste di serie, Italia inclusa.

L’Italia giocherà all’Olimpico le tre partite della fase a gironi, tra cui quella inaugurale del 12 giugno alle 21, ma per restare a Roma dovrebbe risultare una delle migliori terze. Uno scenario non augurabile… Si giocheranno invece a Wembley le due semifinali (7 e 8 luglio) e la finalissima in programma il 12 luglio.

Questa la mappa dei gironi e i possibili inserimenti:

Gruppo A (Roma, Baku)
Italia
Francia/Polonia/Svizzera/Croazia
Portogallo/Turchia/Austria/Svezia/Repubblica Ceca
Finlandia/Galles

Gruppo B (San Pietroburgo, Copenaghen)
Belgio
Russia
Danimarca
Finlandia/Galles

Gruppo C (Amsterdam, Bucarest)
Ucraina
Olanda
Portogallo/Turchia/Austria/Svezia/Repubblica Ceca
Vincente Percorso A o D spareggi

Gruppo D (Londra, Glasgow)
Inghilterra
Francia/Polonia/Svizzera/Croazia
Portogallo/Turchia/Austria/Svezia/Repubblica Ceca
Vincente Percorso C spareggi

Gruppo E (Bilbao, Dublino)
Spagna
Francia/Polonia/Svizzera/Croazia
Portogallo/Turchia/Austria/Svezia/Repubblica Ceca
Vincente Percorso B spareggi

Gruppo F (Monaco, Budapest)
Germania
Francia/Polonia/Svizzera/Croazia
Portogallo/Turchia/Austria/Svezia/Repubblica Ceca
Vincente Percorso A o D spareggi
 

SPORTAL.IT | 30-11-2019 09:04

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...