Virgilio Sport

I cimeli di Marco Pantani finiscono all'asta

Un patrimonio che, come è facilmente intuibile, possiede grande valore simbolico, storico e culturale più che economico.

Pubblicato:

I cimeli di Marco Pantani finiscono all'asta Fonte: 123RF

Potrebbero finire all’asta numerosi cimeli appartenuti a Marco Pantani. 

La procedura di commissariamento di Mercatone Uno, storico sponsor del campione e della sua squadra, ha bloccato i lasciti dello scalatore romagnolo e materiali della squadra donati al presidente Luciano Pezzi e all’omonima fondazione creata dal figlio dopo la sua morte.

Un patrimonio che, come è facilmente intuibile, possiede grande valore simbolico, storico e culturale più che economico: fanno parte della collezione due biciclette Bianchi di Marco, le sue maglie Mercatone Uno e altre autografate da campioni del ciclismo, una ventina di coppe e tutto il materiale del Team Mercatone Uno che la Fondazione Luciano Pezzi aveva prestato, in comodato d’uso gratuito, nel 2002 all’allora colosso dell’arredamento.

Tutto era custodito al primo piano del quartier generale di Imola, con l’idea di farne prima o poi un museo: il materiale è però rimasto in mano ai commissari straordinari. 

“Quando sono andato dai commissari a chiedere che restituissero il materiale della Fondazione, mi è stato risposto di inserirmi nel passivo come tutti i creditori, perché gli accordi privati che avevamo preso non avevano valore legale – ha spiegato a ‘Il Sole 24 ore’ Fausto Pezzi, presidente della Fondazione intitolata al padre Luciano -. A nulla sono valse le testimonianze dei ciclisti di aver regalato maglie, bici e coppe a mio padre e neppure l’appello ci ha dato ragione“.

La Fondazione ha anche cercato vie alternative per far uscire i cimeli dal passivo della procedura: pare sia stato proposto ai commissari di donarli al Comune di Dozza o a Tonina Pantani, la mamma del Pirata che gestisce il museo di Cesenatico a fini di beneficenza, ma per il momento non è stata trovata una soluzione.

Mamma Tonina, intanto, ha parlato a ‘Italia 1’. “Quelle bici non sono mie” ha detto. “E’ da Madonna di Campiglio che lotto” ha aggiunto, ricordando la vicenda del figlio.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...