Virgilio Sport

La commovente lettera di Dani Alves

"Ho pianto da solo, sapevo che era già tutto finito".

Pubblicato:

La commovente lettera di Dani Alves Fonte: 123RF

Il terzino del Paris Saint Germain Dani Alves ha pubblicato una lettera a The Players Tribune a pochi giorni dall’infortunio che lo costringerà a saltare il Mondiale di Russia, forse la sua ultima possibilità di partecipare e vincere una rassegna iridata.

“Nello spogliatoio i medici del Psg mi hanno detto che avremmo dovuto aspettare il giorno successivo per i risultati, ma io già sapevo in cuor mio che era tutto finito. Sono arrivati tutti festeggiando la vittoria in Coppa di Francia e non ho voluto mostrare nessuna emozione negativa ai compagni di squadra. Se conosci Dani Alves, saprai che sono un tipo felice. Allora sorridevo e mi godevo il momento. Ma tutti hanno potuto vedere nei miei occhi che qualcosa non andava bene: ho pianto solo una volta ed è stato quando ero da solo”.

“Lasciate che vi dica una cosa: voglio che nessuno pianga per me, che nessuno senta pena per me. Ho vissuto i miei sogni, Dani Alves non va al Mondiale in Russia, ma sono felice”.

“Stavolta vedrò il Mondiale in una tv più grande rispetto a quella che avevo da ragazzo. Ma non mi considero un veterano. Come potete volete, ho lo spirito di un 13enne. Non si sa se quando si avvicinerà il Mondiale del 2022 starò ancora lottando per un posto in squadra. Il mio corpo avrà 39 anni, il mio spirito ne avrà compiuto 17. Se vinciamo il Mondiale, non mi metterò a urlare. Per la prima volta, lo prometto, resterò zitto. Non ci saranno parole di Dani Alves. Non dirò niente. Piangerò soltanto”.

Dani Alves ha riportato una distorsione e un problema al legamento crociato anteriore. Anche senza intervento chirurgico i tempi di recupero richiederebbero sei settimane per riprendere gli allenamenti. Il ct Tite, per la sua sostituzione, sta pensando a Fagner del Corinthians, Danilo del Manchester City e Rafinha del Bayern Monaco.

“Tite è riuscito a creare un’atmosfera incredibile e ci ha insegnato che non si deve giocare da solisti. Gioco da 12 anni in nazionale e questa squadra è quella che ha la coesione più forte in termini di organizzazione, struttura, idee, tutto”, ha scritto fiducioso Dani Alves, che crede in un successo dei verdeoro.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...