,,
Virgilio Sport

Mondiali beach volley, Mol e Sorum nella leggenda

Dopo quattro titoli europei e quello olimpico vinto a Tokyo i norvegesi coronano al Foro Italico l'inseguimento al Mondiale. In campo femminile oro alle brasiliane Ana Patricia e Duda.

19-06-2022 23:15

Mondiali beach volley, Mol e Sorum nella leggenda Fonte: Getty Images

La 13ª edizione dei Mondiali di beach volley, svoltasi nella cornice del Foro Italico a Roma, ha incoronato Norvegia e Brasile.

I nuovi campioni iridati al maschile sono infatti Anders Mol e Christian Sorum, che completano quindi il proprio anno magico dopo aver vinto il titolo olimpico lo scorso anno a Tokyo ed entrano definitivamente nella leggenda di questo sport dopo i quattro titoli europei consecutivi vinti tra il 2018 e il 2021.

La coppia norvegese, che occupa il 9° posto nel ranking mondiale e aveva chiuso al terzo posto l’ultimo Mondiale giocato nel 2019 ad Amburgo, ha superato in finale per 2-0 i brasiliani Renato e Vitor Felipe, con il punteggio di 21-15, 21-16, che rende l’idea del dominio degli olimpionici.

Anche nei quarti e in semifinale Mol e Sorum avevano avuto la meglio su coppie brasiliane, prima Alison/Guto e poi i quotatissimi André/George, al primo posto del ranking FIVB, che hanno poi conquistato la medaglia di bronzo battendo 2-1 nella finalina gli statunitensi Schalk e Brunner (15-21, 21-17, 15-11).

Il Brasile, che aveva vinto l’oro in sette delle precedenti edizioni, manca quindi il successo per la seconda volta consecutiva, dopo che nel 2019 neppure una coppia verdeoro era riuscita a salire sul podio.

Il riscatto per i brasiliani è arrivato in campo femminile grazie al successo di Duda e Ana Patricia, nuove campionesse mondiali grazie al 2-0 in finale sulle canadesi Bukovec/Brandie (21-17, 21-19). Il Canada scende quindi dal primo gradino del podio dopo il successo del 2019 con Sarah Pavan e Melissa Humana-Paredes, che a Roma erano state eliminate ai quarti proprio dalle future campionesse.

Dramma nella finale per il terzo posto, vinta dalla Germania con Müller/Tillmann ai danni delle svizzere Heidrich/Verdé-Depré: Joana Heidrich è stata costretta al ritiro nel secondo set a causa di un serio infortunio alla spalla, raccogliendo gli applausi del Foro e anche delle avversarie.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...