,,
Virgilio Sport SPORT

NBA, Kemba Walker: "Una cosa così non mi era mai successa in tutta la mia carriera"

"Non sono mai stato un giocatore egoista: per me viene prima la squadra e poi l'individuo, il singolo"

07-12-2021 16:35

Capita anche questo nel mondo dello sport. Prima sei indispensabile poi vieni accantonato. E’ in breve quello che sta succedendo a Kemba Walker. Da inizio stagione, e fino al 26 novembre, era la point guard titolare dei New York Knicks. Da allora non ha più messo piede sul parquet, come annunciato da coach Tom Thibodeau nel tentativo (drastico) di cambiare qualcosa negli equilibri di squadra, fin lì malfunzionanti.

Il primo tentativo (giocare senza Walker) aveva anche portato alla vittoria i Knicks, ma poi, nonostante Kemba fosse sempre fuori, New York ha inanellato altre tre sconfitte consecutive, facendo pensare a più di un tifoso, che forse il vero problema non fosse (tutto) nella presenza di Walker in quintetto.

Nonostante l’improvvisa e inaspettata bocciatura, Walker ha incassato con professionalità la scelta del coach, continuando a incoraggiare i compagni dalla panchina e in allenamento.

“Non mi era mai successa una cosa del genere in carriera, a nessun livello, ma ho troppo rispetto per coach Thibs per contestare la sua decisione. Non credo sia stata una decisione facile neppure per lui, ma l’ha presa e io non ho altre alternative che accettarla”, ha dichirato il n°8 bluarancio, dando sfoggio di grandissima professionalità. “Non sono mai stato un giocatore egoista: per me viene prima la squadra e poi l’individuo, il singolo. Se coach Thibodeau pesna che questa decisione renda la squadra migliore, allora è giusto che provi ad andare in questa direzione. Io voglio restare al fianco dei miei compagni e provare ad aiutarli in ogni modo possibile, poi quello che accadrà in futuro si vedrà. Un ruolo da riserva? Non lo so, non sono sicuro”.

La maturità del cestista statunitense si vede anche nelle parole con cui chiude la sua intervista. Da Walker arriva un messaggio da vero leader e chissà che visti i risultati non esaltanti, coach “Thibs” non ripensi di riproporlo nel quintetto titolare.

“Potrei essere infuriato e deluso ma alla fine in spogliatoio ci sono dei miei compagni più giovani che guardano a me come leader. Il modo in cui reagisco a questa situazione può essere da esempio per tutti loro, per cui ci tengo a essere un modello da seguire anche in un contesto del genere”.

OMNISPORT

NBA, Kemba Walker: "Una cosa così non mi era mai successa in tutta la mia carriera" Fonte: Jeff Haynes/NBAE via Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...