,,
Virgilio Sport SPORT

Skateboard

Caratteristiche, regole e tutti i risultati dello skateboard a Tokyo 2020. Le medaglie di tutte le specialità femminili e maschili

Skateboard Fonte: IPA

CALENDARIO DELLE PROVE DI SKATEBOARD

Azzurri in gara nello skateboard

Asia Lanzi; Ivan Federico; Alessandro Mazzara

Qualche info sulle gare di skateboard

Lo skateboard, che è costituito da una tavola in legno con 4 rotelle.

Il legno di base è l’acero canadese i cui strati (solitamente 7) vengono tagliati, pressati e incollati insieme in modo da garantire alla tavola (deck) grandi doti di robustezza e flessibilità. Più recentemente sono state realizzate anche tavole in carbonio. Le 4 ruote sono montate su cuscinetti di precisione e attacchi snodati (trucks o carrelli) che permettono di sterzare e sono regolabili in base alla specialità e al peso dell’atleta. Forma e dimensione della tavola, e il tipo di accessori, variano a seconda della specialità praticata.

Le specialità dello skateboard sono:

  • lo street-skating,
  • il vertical-skating,
  • le specialità di “velocità” (tra cui lo slalom skateboarding, lo slalom boardercross, il downhill, lo streetluge),
  • il longjump
  • il freestyle

Alle Olimpiadi si disputano le specialità Park e Street.

Cos’è lo Skateboard Street

Si svolge in un ambiente che riproduce la strada e le varie caratteristiche. L’atleta dovrà eseguire tutti i tipi di salti e acrobazie previsti dal regolamento. Al termine della prova i giudici valutano grado di difficoltà, altezza dei salti, velocità, originalità, esecuzione etc e danno u un punteggio totale da 0 a 100.

Cos’è lo Skateboard Park

Il campo di gara è caratterizzato da diverse profondità e curve. I giudici devono tenere conto della varietà di trucchi, velocità e flusso, l’altezza raggiunta in cima alle rampe, i trucchi nelle parti alte delle rampe (aeree) e i giri, se si tiene la tavola con le mani o no e in quale posizione etc…

Lo skateboard nasce in California negli anni ’60 e sarà disciplina olimpica a Tokyo per la prima
volta. Si pratica con una tavola su quattro ruote e si pensa che sia stato inventato per permettere ai
surfisti di praticare il proprio sport anche in assenza di mare mosso.

Storia

I primi skateboard sono nati negli anni ’40 per poi diventare popolari circa 20 anni dopo. Venne
pubblicata anche The Quarterly Skateboarder nel 1964, la prima rivista per gli appassionati di
questo sport. Durò solo 4 numeri inizialmente ma nel 1975 riprese vita. Dieci anni prima invece, nel
1965, venne trasmessa la prima competizione di skateboard con il Campionato Nazionale in
California. Negli anni ’90 e inizi del 2000, dopo un periodo difficile dovuto al movimento di skate
“Vert”(molti skate park hanno dovuto fare i conti con alti costi di responsabilità che hanno portato
alla chiusura di molti parchi), lo skateboard ha ripreso vita spopolando per tutta l’America e anche
al di fuori dei confini.

In Italia

In Italia lo skateboard arriva nel 1977, dopo un servizio televisivo. Prima nel nord e
successivamente nel resto del paese. Spopola così tanto che non mancano incidenti, tanto che ad
esempio Genova diventa la prima città a vietare la circolazione dello skateboard.
Attualmente il campionato italiano si divide nelle seguenti categorie:
Street
Park
Downhill

LEGGI ALTRO

FAQ

Di cosa è fatto uno skateboard?

Di legno di acero o di fibra di carbonio

Quanto è lungo uno skateboard?

Varia a seconda dell'altezza dello skater:

Altezza skater Lunghezza skateboard
1,30-1,50 m da 76 a 80 cm
1,50-1,70 m da 80 a 81 cm
1,70-1,85 m da 81 a 82 cm
più di 1,85 m 82 cm o più
L'Italia partecipa alle gare di skateboard?

Sì, con 3 atleti: Asia Lanzi; Ivan Federico; Alessandro Mazzara

OLIMPIADI TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...